Cerca

Fiume in piena

Brunetta: "Aridateci l'Imu, oppure il governo va a casa"

Il capogruppo poi attacca Bruno Vespa: "Come Fazio, la paga è inaccettabile". A Belpietro: "Renzi usa il Pd come un taxi"

Renato Brunetta

Renato Brunetta

Il consueto fiume in piena, Renato Brunetta. Ospite di Giovanni Minoli su Radio24, torna a cannoneggiare contro il governo: "Nel 2012 con Monti abbiamo pagato 24 miliardi di Imu. Nel 2013 se verrà cancellata la seconda rata ne pagheremo 20. Con la service tax di Letta rischiamo di pagarne 30. Arideteci l'Imu di Monti", chiosa il capogruppo azzurro. Che aggiunge: "La tassa va cambiata. Se questa rimarrà usciamo dal Governo. L'Imu deve tornare all'Imu del 2013".

Compensi Rai - Quindi Brunetta, dopo Fabio Fazio, mette nel mirino anche Bruno Vespa per il suo compenso: "Guadagna 6 milioni. Vespa è come Fazio, i milioni sono gli stessi. La cifra è inaccettabile". Il capogruppo chiede "prima di tutto trasparenza, poi giudichino gli italiani se quei milioni all'anno sono giustificati o no in tempo di crisi. Questo l'ho già denunciato anni fa, prendendomi le ire di Vespa".

A Belpietro - In mattinata, Brunetta è stato ospite anche a La Telefonata di Maurizio Belpietro. Nel corso della trasmissione Mediaset ha puntato il dito contro Matteo Renzi: "Il suo vero obiettivo è governare, e per raggiungerlo è pronto a usare il Partito democratico come un taxi". Quindi sulle faccende interne: "Il candidato premier del centrodestra è e deve essere Silvio Berlusconi. La legge Severino - promette - non ci fermerà".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    28 Ottobre 2013 - 18:06

    Ma che cavolo di politico sei ? Tutti gli ignoranti avevano capito che tolta l'IMU come nome sarebbe ricomparsa doppia, tripla con qualche altro nome. Ma che credi di fare o dire ... le solite stronzate di cui tanti destri ne hanno ormai piene le "palle". Tutti destri e sinistri siete solo UN PESO IN QUESTA SOCIETA'... la zavorra dell' Italia.

    Report

    Rispondi

  • fearofthedark

    fearofthedark

    28 Ottobre 2013 - 17:05

    Passano gli anni, i mesi, e se li conti anche i minuti, è triste trovarsi adulti senza essere cresciuti; la maldicenza insiste, batte la lingua sul tamburo fino a dire che un nano è una carogna di sicuro perché ha il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo.

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    28 Ottobre 2013 - 16:04

    ma che bell economista dei miei coglioni. non per difendere Vespa, ma anche qui il coso non ha capito una semplice cosa: non sono i soldi guadagnati da Vespa, Fazio e quelli che una volta guadagnava Santoro, dato che questi facendo audience si ripagano i soldi guadagnati, sono gli sprechi inaccettabili, e i tanti che in Rai ci mangiano. ma vogliamo parlare di tutti i politici del cazzo che rubano a mani basse lo stipendio, dei vari belsito, fiorito, lusi, penati ecc ecc... e per fortuna che il coso dice che sarebbe stato un premio nobel per l'economia... per cortesia...

    Report

    Rispondi

  • ceruzzo

    28 Ottobre 2013 - 16:04

    Questo la dice lunga sulla lungimiranza, capacità, politiche, conoscenze economiche di questo fenomeno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog