Cerca

Rivelazione nel libro di Vespa

Berlusconi: "Senza Monti, Fini e Casini
al Quirinale ci sarebbe Gianni Letta"

Il Cavaliere sicuro: "Il loro centrino ci ha sottratto il 10% di voti dei moderati. Senza, avremmo vinto in carrozza e Napolitano non sarebbe dove sta"

Berlusconi: "Senza Monti, Fini e Casini
al Quirinale ci sarebbe Gianni Letta"

Altro che Marini, altro che Rodotà, altro che Prodi. Oggi al Quirinale ci sarebbe stato, al posto di Giorgio Napolitano, Gianni Letta. Silvio Berlusconi ne è sicuro, tanto da riferirlo nel libro 'Sale, zucchero e caffè' di Bruno vespa, che uscirà l'8 novembre per Mondadori-Rai Eri e del quale stanno filtrando ricche anticipazioni. Se oggi al Quirinale c'è ancora Re Giorgio, prosegue il Cavaliere, la colpa è tutta del terzetto Monti-Fini-Casini e della loro scellerata idea di dare vita a un centrino che non è andato da nessuna parte ma ha sottratto al Pdl il 10% dei voti dei moderati. "Senza questa loro sciagurata iniziativa - prosegue Berlusconi - avremmo vinto in carrozza le elezioni e adesso saremmo ospiti del dottor Letta al Quirinale...".

Il nome del fidatissimo collaboratore, per tanti anni sottosegretario alla preasidenza del Consiglio, potrebbe comunque tornare in auge quando avrà fine il mandato a termine (se 'a termine' sarà davvero) di Giorgio Napolitano. Cosa che potrebbe accadere nel 2015. Di papabili per il Quirinale, negli ultimi tempi, ne sono 'caduti' molti: da Rodotà a Marini fino a Prodi, 'bruciato' da 101 del Pd. E anche la Cancellieri, dopo la vicenda Ligresti, pare senza speranze. Letta resta sempre il nome più in auge, e non solo nel centrodestra dove di fatto pare sempre senza concorrenti credibili per capacità ed esperienza politica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agosman

    05 Novembre 2013 - 14:02

    Potrei riproporre il mio post scritto ieri sera prima di alcuni altri che oggi compaiono pubblicati ma non lo farò perché non lo pubblichereste, non ostante il post sia come sempre non offensivo ma schietto e sferzante. Non è la prima volta. Evidentemente non era l’unico visto che già a quest’ora l’articolo è relegato fra le notizie politiche che nessuno leggerà più. Il contenuto di questo articolo è uno di quelli che dà la misura della degenerazione della politica in generale e del cdx e del suo massimo esponente in particolare. Sarà per questo che lo avete nascosto. Peccato, sarebbe stato letto moltissimo e moltissimo commentato. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    05 Novembre 2013 - 00:12

    No compmagno, i liberali, non hanno padroni come voi comunisti e neppure libri paga che vedo conosci moooolto bene...! Berlusconi ne ha molti di dipendenti, perché offre benessere a migliaia e migliaia di famiglie, mentre invece tu e i tuoi compmagni, alle famiglie, non offrite altro che insulti, offese, minacce e denigrazioni....! Vai a lavorare ozioso !

    Report

    Rispondi

  • sebin6

    04 Novembre 2013 - 20:08

    ma non è nel libro paga di berlusconi, cioè un suo dipendente come tobyyy. Voleva piazzarlo alla presidenza della repubblica per creare l'azienda italia con lui padrone e i suoi dipendenti nei posti chiave.

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    04 Novembre 2013 - 19:07

    Capisco già dal tuo pseudonimo compmagno, che sei tutto un programma...! Certo che voi comunisti, siete tarati di testa, al punto, da non vedere più in là di un palmo dal naso....! Cavillate sempre e solo sui vostri avversari, mentre avete fatto più condoni giudiziari voi, per i pregiudicati di casa vostra, che Dio solo sa....! Dal dopoguerra in poi, i tuoi compagni, hanno fatto una sfilza di condoni, grazie, amnistie, indulti, a partire da quel delinquente pluripregiudicato comunista di Moranino, che lo avete eletto perfino senatore, passando poi per i brigatisti rossi per arrivare a quel delinquente terrorista comunista di Battisti, che avete fatto finire in Brasile....! Ma di cosa stai parlando compmagno, per favore, cambia argomento...ffanculo....!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog