Cerca

Intervista

Bondi impallina le colombe:
Lupi e Formigoni che delusione,
ma la peggiore è la Lorenzin

Il fedelissimo berlusconiano: "Nel partito si è creato un vuoto morale, politico e culturale". L'unico che salva? Quagliariello

Bondi impallina le colombe:
Lupi e Formigoni che delusione,
ma la peggiore è la Lorenzin

Lupi e Quagliariello? Una delusione. Quagliariello, almeno, è sincero. Mentre la peggiore di tutti è la Lorenzin. Sandro Bondi, ex coordinatore del Pdl e falco berlusconiano, non usa mezze parole nel descrivere le 'colombe' del partito in una intervista su Repubblica. Quella del fedelissimo berlusconiano è una ammisssione dolorosa: "La realtà di quello che abbiamo creato è un drammatico vuoto morale, politico e culturale". E oltre non va nello spiegare se questo 'vuoto' sia legato solo al disfacimento del partito, di fatto diviso in due. 

Delle colombe alfaniane, l'unico che salva è Gaetano Quagliariello: "In fondo, è il più sincero di tutti. Ha detto chiaro e tondo quello che pensa: il governo deve andare avanti comunque e a qualunque costo fino al termine del semestre europeo, e cioè fino all'inizio del 205. Meglio lui di quelli che dicono che 'Berlusconi deve restare leader spirituale' salvo aggiungere che il governo deve andare avanti comunque". Gente, prosegue Bondi, come "Maurizio Lupi, al quale mi legava una lunga amicizia. O Formigoni, i cui atteggiamenti e richieste sono in credibili". E se riguardo ad Alfano ricorda solo di 2averne favorita la nomina a segretario con le mie dimissioni da coordinatore", dandogli così implicitamente dell'ingrato, è sull'attuale ministro della Salute Beatrice Lorenzin che Bondi punta di più il dito: "Pensare a lei mi offre l'occasione per capire il vuoto morale che abbiamo creato. Ricordo di aver proposto la sua nomina a coordinatore regionale del Lazio, opponendomi a tante resistenze al rinnovamento. Pochi mesi dopo fu costretta alle dimissioni da una base in rivolta. Ho cercato di tutelarla nominandola responsabile nazionale dei giovani di Forza Italia. Per tutta risposta, oggi gira dicendo che Verdini, Capezzone, Santanchè e il sottoscritto non rappresentano i valori delle origini di Forza Italia". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • metallurgico

    13 Novembre 2013 - 00:12

    Bondi sei uno dei fedelissimi e tale devi rimanere.

    Report

    Rispondi

  • maledizione

    12 Novembre 2013 - 16:04

    Può essere simpatico o antipatico a ma almeno è sinceramente dispiaciuto per quello che sta accadendo, i dissidenti delle ore difficili sono veramente ributtanti B. ha fatto tante cose sbagliate e se dovevano contestarlo lo dovevano fare a tempo debito, magari avrebbero fatto un favore al partito e all'Italia, ora sono solo dei profittatori!!!

    Report

    Rispondi

  • Frenki

    12 Novembre 2013 - 13:01

    Povero Bondi in che fogna sei caduto....TU così candido e innocente....Ora guardati bene così lacero e sporco...Fai una figura di m......

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    11 Novembre 2013 - 09:09

    "errore più grande della tua vita oltre aver scelto al _fini / alfano / come vice premier del pdl senza essere stato messo al corrente che costui è komunista"??? COMUNISTA ALFANO? ma voi siete ossessionati da un unico pensiero colorato. che tristezza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog