Cerca

Il futuro del partito

Falchi e colombe,
Silvio s'è stancato
Vuole rottamare tutti

Lunedì a Villa Gernetto Berlusconi incontra 120 volti nuovi. L'obiettivo è quello dell'Italia "dei competenti"

Silvio Berlusconi

Berlusconi triste: visto da Benny

L'ultimo appello lo ha fatto giusto qualche giorno fa, nell'ennesima giornata di accuse e controaccuse tra falchi e colombe: "Adesso basta, agli elettori non interessano le nostre beghe interne. Interessa invece un partito unito". Silvio Berlusconi è stanco delle liti, delle divisioni, degli scaricabarile. Ha capito che i suoi, o almeno quelli che erano i suoi, stanno già giocando al dopo-Berlusconi. E la tentazione di rottamare tanto i lealisti quanto gli innovatori nel dare vita alla nuova Forza Italia è sempre più forte.

E il primo passo di questo processo lo farà già lunedì, quando a villa Gernetto, lontano dai palazzi romani, riceverà 120 giovani per parlare del Paese e del futuro del partito. Ma quello generazionale non è il solo percorso che il Cavaliere intende seguire: l'altro è quello dell'Italia 'dei competenti', seguendo le indicazioni degli amatissimi sondaggi. Il primo passo che l'opinione pubblica gli chiedeva era quello di resettare tutto, e lui l'ha fatto cancellando il Pdl e resettandone la classe dirigente. Il secondo , procedere con degli innesti, è quello che si accinge a fare coi giovani e con i competenti. Il terzo punto è quello più problematico, ed è legato allo start up del nuovo progetto: Berlusconi, infatti, non ha un leader al quale consegnarlo, dato che lui non può candidarsi. L'unico nome spendibile è quello di raffaele Fitto, che però considera ancora acerbo. Per questo, e perchè sa di non poter facilmente ottenere le urne, la scelta potrebbe essere quella di mettersi all'opposizione fino alla primavera del 2015, facendo con Letta quello che per alcuni mesi aveva fatto con Monti, attaccando il governo delle tasse, criticando l'Europa della Merkel e dei burocrati, usando le Europee della primavera 2014 come trampolino di lancio per le politiche dell'anno successivo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wainer

    12 Novembre 2013 - 18:06

    Pur continuando a non capire un cazzo oggi siete vivacemente più idioti del solito... poteste entrare in società, aprire una bella cooperativa di servizietti (con gli altri nati dalla solita vostra putrida mamma sifilitica, che è quella dei compagni sempre incinta). Fatela magari in Corea del nord, così potreste vivere all'ombra del vostro mitico pensiero unico (e stupidi come siete) sopravvivere per un massimo di 36 ore.

    Report

    Rispondi

  • GIUSPE.MC

    10 Novembre 2013 - 20:08

    Se fossi in lui,mollerei tutto e mi metterei in finestra ad aspettare .........il prossimo !

    Report

    Rispondi

  • bellanto

    10 Novembre 2013 - 18:06

    cioè tutti traditori... chi da sinistra ( feltri ferrara cicchitto brunetta bondi) chi da destra( santanchè eccetera) con a capo un vecchio di 80 anni...signori 80 anni che vuole rottamare...ma, ma è una barzelletta ennesima di questo vecchio arrapato che da 20 anni assilla il paese??? 80 anni e vuole rottamare gli altri che hanno 50 anni meno di lui e i berlusco nani che in questo giornale ...suo...lo auspicano...ma fateci il piacere!

    Report

    Rispondi

  • fearofthedark

    fearofthedark

    10 Novembre 2013 - 17:05

    se per lei prodi che ha fatto l'assistente di andreatta è un portaborse, il pregiudicato che ha studiato economia da brunettolo come dovremmo definirlo? io intimorire qualcuno? lungi da me l'idea, se le ho dato questa impressione le chiedo umilmente scusa la prossima volta la spirleggerò con più cortesia promesso! :-)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog