Cerca

Primarie al veleno

Pd, Epifani e Cuperlo contro Renzi: "Letta candidato premier? Fisiologico e legittimo"

Pd, Epifani e Cuperlo contro Renzi: "Letta candidato premier? Fisiologico e legittimo"

Enrico Letta candidato premier nel 2015? "Legittimo", anzi di più: "Fisiologico". Come antipasto delle primarie per la segreteria del Pd non c'è male: una bella sprangata doppia alle ambizioni di Matteo Renzi. E il guaio, per il rottamatore, è che ad assestargliela non è solo il suo rivale Gianni Cuperlo, che non avendo chance di correre per Palazzo Chigi preferisce non tradire quella nomenklatura democratica (di cui Letta fa parte) che l'ha candidato alla segreteria. Se Cuperlo ha parlato di una candidatura di Letta "legittima", infatti, l'attuale segretario Gugliemo Epifani è andato oltre: "Letta deciderà lui quando terminerà la sua esperienza - ha detto l'ex segretario Cgil a Sky Tg24 -. E' una cosa che può essere, come possono essere anche altri candidati. Vorrei che assumessimo questo come un percorso fisiologico". E sull'eventuale doppio incarico di Renzi, sindaco di Firenze e capo del partito, Epifani è cauto: fare il segretario del Pd è "molto pesante". "Io tengo una posizione equidistante, dico quello che ho visto in questi mesi. Ma penso anche che si debba fare il segretario di un grande partito in un modo nuovo, stando in mezzo alla gente. Questo lo capisco e vedrei bene questa possibilità, un segretario che sta in mezzo alle persone per rompere questa frattura tra cittadini e politica. Ma questo lo deciderà Renzi o gli altri candidati". Quel che importa ai big del Pd è che il rottamatore non abbia la strada spianata verso Palazzo Chigi. Per questo a Sky Epifani ha ribadito il concetto, semplice: "Chi vince sarà candidato premier ma non solo lui. Chi vorrà concorrere per la premiership potrà farlo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog