Cerca

La rilevazione

Il sondaggio, ecco quanto valgono Forza Italia e Nuovo Centrodestra

Silvio Berlusconi e Angelino Alfano

Berlusconi e Alfano

Dopo la scissione è tempo di fare i conti. In casa Forza Italia e dalle parti di Angelino Alfano si cerca di capire quanto possa valere il consenso elettorale dei due nuovi soggetti politici. Entrambi promettono che alle prossime elezioni politiche saranno insieme nella stessa coalizione. Ma quanto valgono nei sondaggi? Secondo una rilevazione di Coesis Research per Affaritaliani.it, i due partiti spaccherebbero a metà il bacino elettorale del Pdl. Alessandro Amadori numero uno di Coesis Research è chiaro: "Considerando che il valore attuale del Popolo della Libertà era circa il 24%, direi che la rinata Forza Italia vale tra il 14 e il 16%. Mentre Nuovo Centrodestra si attesta tra l'8 e il 10% dei consensi". "Finché c'è Silvio Berlusconi, che è sempre stato il tratto unificante del Centrodestra, Forza Italia rimarrà la forza prevalente del Centrodestra". Ma attenzione. Secondo il sondaggista, infatti, "una forza radicale composta da Santanchè, Bondi, Verdini, Capezzone e senza il Cavaliere non andrebbe oltre l'8%". Forza Italia prima e il Pdl poi "hanno ereditato sostanzialmente il bacino elettorale della Democrazia Cristiana. Non sono cittadini 'chiassosi', sono moderati e in maggioranza non vogliono essere rappresentati da estremisti". Infine, spiega Amadori, "per il momento tra le due correnti ci sono molte sovrapposizioni e l'elettore di riferimento non è affatto così diverso. Anzi, è molto unitario". Insomma la scissione tra falchi e colombe c'è stata. Ma tra gli elettori ancora no. E non è un dettaglio da sottovalutare.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giorpai

    18 Novembre 2013 - 08:08

    Tutti questi sondaggisti si dimenticano, più o meno volontariamente, che a votare ci andrà la gente e non soltanto i personaggi di cui si parla. Per questa ragione Alfano chiede tempo e spera che Letta non cada, altrimenti oggi sarebbe inequivocabilmente bocciato. 8/10%.....ma in che film ?

    Report

    Rispondi

blog