Cerca

Questione di peli

Mossa anti-Cuperlo
del baby-Civati:
alle primarie Pd
con barba incolta

L'8 dicembre si avvicina. E l'outisider delle primarie prova a togliersi dalla faccia il look da eterno ragazzino

Mossa anti-Cuperlo
del baby-Civati:
alle primarie Pd
con barba incolta

Spettinato e un po' sudato lo è sempre stato. Ma la faccetta da ragazzino non è mai riuscito a togliersela. Fortuna sua perchè, magari, invecchierà piano e bene. Ma in politica, le facce da ragazzino fanno tanto e sempre esordiente e outsider. E se con Matteo Renzi lo scontro è, almeno su questo piano, alla pari, con Gianni Cuperlo no. Sarà forse per questo che Pippo Civati, negli ultimi giorni è stato avvistato con una barba crescente. Rossiccia, come lo sono i capelli, ma che gli dà lo stesso tratti più maturi. Insomma, un look da battaglia in vista dello scontro finale dell'8 dicembre per la segreteria Pd, che lo vede partire in terza posizione dopo i risultati dei congressi democratici. Su Facebook c'è chi (soprattutto le donne) plaude l'iniziativa ("Ti ho visto in tv e con quella barba eri sempre più il bello che avanza"), qualcun altro che la butta sul cucco ("La barba vale almeno un 30% in più delle capacità di rimorchio"), chi malignamente accumuna l'iniziativa a quella che spinse Berlusconi a dotarsi di nuovi capelli e chi invece propone di andare oltre: "Ora diamo i capelli a Bersani". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    21 Novembre 2013 - 13:01

    e quando parla, CIVATI, e bisogna ascoltare e ragionare invece di aprire la bocca ed ingoiare la monnezza bugiarda dei politici, parla da persona giovane che delle truffe dei vecchi ne ha, come me, fin sopra i co....i

    Report

    Rispondi

blog