Cerca

No alla decadenza

Chiamata alle armi
in Forza Italia:
il 27 manifestazione
a Palazzo Grazioli

Parlamentari e militanti convocati via sms e e-mail: l'obiettivo...

Chiamata alle armi
in Forza Italia:
il 27 manifestazione
a Palazzo Grazioli

La convocazione era nell'aria. Ed è arrivata oggi con un sms e una mail, inviata a tutti i parlamentari di Forza Italia, per annunciare la convocazione ufficiale della manifestazione contro la decadenza da senatore e a sostegno di Silvio Berlusconi. Il tam tam è già partito: l’appuntamento è per lo stesso giorno in cui l’aula del Senato voterà sulla decadenza del Cavaliere, mercoledì 27 novembre, alle 17. La location, salvo ulteriori aggiornamenti, è al momento quella di via del Plebiscito, davanti a palazzo Grazioli, e non più, come inizialmente previsto, un girotondo intorno a palazzo Madama. L'obiettivo della manifestazione, oltre al sostegno al Cavaliere, è anche quello di non lasciare la "piazza" ai grillini e agli oppositori di Silvio Berlusconi in quella che per lui si annuncia come la giornata più dura dall'inizio della sua ventura politica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jborroni

    24 Novembre 2013 - 16:04

    con Brunetta a cavallo di un elefante (e' ancora collegato con l'ambiente del circo)e le amazzoni, Carfagna la miss, Gelmini maestra o suora non si sa', Santanche' la pitonessa, Bernini l'equina, Biancofiore solo con cinque, Comi l'altoparlante, la Mussolini bocca di rosa ma quando parla che puzza, Ravetto la mitraglietta e poi tutti gli ometti del Pdl, FI, Lega, gesummaria che seraglio!!

    Report

    Rispondi

  • milkoshka

    24 Novembre 2013 - 12:12

    in piazza della decadenza e' sparita la decenza...

    Report

    Rispondi

  • Chry

    23 Novembre 2013 - 19:07

    a festeggiare!!!

    Report

    Rispondi

  • antari

    23 Novembre 2013 - 19:07

    perche' qui la puzza di CAIMANO e' davvero forte. Auspico che tutte le manifestazioni, se ve ne saranno, siano nel rispetto della legge e del buon senso.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog