Cerca

Alta tensione

Enrico Letta: il piano per far rompere Forza Italia sull'economia e non sulla decadenza del Cav

Il premier vuole il Cav fuori dalla maggioranza prima del voto a Senato. Il governo presenterà una legge di stabilità irricevibile per Forza Italia che andrà all'opposizione

Enrico Letta: il piano per far rompere Forza Italia sull'economia e non sulla decadenza del Cav

Il voto sulla decadenza può decidere il futuro del governo e quello di Letta. Se Silvio Berlusconi è sul piede di guerra per il voto di mercoledì a Palazzo Madama, il premier di sicuro non dorme sonni tranquilli. Forza Italia che passa all'opposizione dopo la decadenza potrebbe essere una spina nel fianco per l'esecutivo. Così Letta prepara la contromossa, una trappola per Silvio per spostarlo all'opposizione prima che arrivi il voto sulla decadenza in Senato. L'obiettivo di Letta è chiaro: evitare che Forza Italia possa slire sul carro dell'opposizione al grido di "golpe, colpo di Stato".

Trappola sulla manovra - "Il Cavaliere si deve assumere le responsabilità di fronte al paese, deve scartare sul voto a quella manovra necessaria a mantenere i conti in ordine e a preparare la ripresa, non sulle proprie faccende personali", ragionano a Palazzo Chigi ocme racconta l'Huffingtonpost.com. Così il piano di palazzo Chigi è quello di rendere la legge di stabilità di fatto irricevibile per Forza Italia. Lo slittamento dell'arrivo in aula della manovra a domani è ormai cosa certa. Il nodo da sciogliere è quello sulle tasse per la casa nel 2014. Ma Stefano Fassina dà l'accordo per acquisito: "La legge di stabilità arriverà in aula domani mattina. Il voto di fiducia definitivo con tutta probabilità entro la serata". Renato Brunetta ha messo nero su bianco che, così com'è, la finanziaria saranno "costretti a non votarla". Da domani sera, dunque, Forza Italia passerà ufficialmente all'opposizione. Quasi certamente sui temi economici. E non sulla decadenza.

Salta il Cdm sull'Imu -
E a inasprire i toni della situazione c'ha pensato Dario Franceschini che annuncia che il governo porrà la fiducia sulla manovra.  Il centrodestra ha subito reagito: "Apprendiamo che il governo porrà la questione di fiducia sulla legge di stabilità. Ma su cosa? A quest’ora della giornata ancora non sappiamo che cosa intende fare l’esecutivo sulla casa e su altre questioni fondamentali. Si pone la fiducia, quindi, su quale testo?", ha fatto sapere Maurizio Gasparri. E intanto il cdm sull'Imu perevisto per oggi è slittato. Ormai la frattura tra Letta e Forza Italia appare insanabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raf1943

    26 Novembre 2013 - 21:09

    Le considerazioni di Boccia sulla opportunità di aspettare le decisioni della Corte Suprema sulla retrottività o menno della legge Severino sono più che ragionevoli anzi dimostrano che nel PD hanno vinto gli ultras estremisti che pregiudizialmente si sono pronunciati per la decadenza di Berlusconi!Quegli ultras di sinistra che puntano solo la pistola sul nemico e non si accorgono che sparano sull'intero popolo italiano uccidendone i convincimenti profondi sullo stato di diritto in una versa democrazia!!

    Report

    Rispondi

  • seve

    26 Novembre 2013 - 13:01

    Fa parte della banda Bassotti del Britannia ,Ciampi,Prodi ,Amato Draghi,Monti,e poi i sottoposti che oggi sono ministri Saccomanni,o governatori,Visco ,tutta la compagnia Britannia e pare anche facente parte Napolitano.Può essere una strategia ,ma se fosse solo per Letta sarebbe una strategia da poco o nulla. Il fatto che però non faccia niente preoccupa che la sia. Letta non deve fare niente? E allora c'è qualcosa che non torna.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    26 Novembre 2013 - 00:12

    Non sopravviverà a questa finanziaria, anche se alfano e i suoi la voteranno, cosa peraltro probabile.

    Report

    Rispondi

  • gre63

    25 Novembre 2013 - 19:07

    dovrai rispondere davanti al popolo non a berlusconi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog