Cerca

Numeri

Sondaggio Emg per La7: bene Forza Italia (+1,5 per cento), male il Pd e il premier Letta (-2)

Bene il M5s: con il 23,6 per cento è il secondo partito in Italia

Enrico Letta, Silvio Berlusconi, Angelino Alfano

Enrico Letta, Silvio Berlusconi, Angelino Alfano

Basta una settimana a Silvio Berlusconi (e neanche una delle più facili) per procurare a Forza Italia il primo, significativo travaso di voti dal Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano. Così come nella stessa settimana il Pd dilapida in nome dell'intoccabilità di Annamaria Cancellieri quasi il 2 per cento del proprio patrimonio di consensi. Lo racconta il sondaggio settimanale sull'orientamento al voto degli italiani di Emg per La7. E mentre il Cavaliere vola in testa a una coalizione che oggi raccoglierebbe la maggioranza dei voti (34,5 per cento contro i 33,5 del centrosinistra), la fiducia nel premier Enrico Letta scende di ulteriori 2 punti. A beneficiare del tracollo democratico è il Movimento 5 stelle, che con un +1,6 balza al 23,6 per cento.

Povero Angelino - E così si parte dal passo indietro del partito delle colombe, che arretra al 5,8 per cento delle preferenze con un -1,3. Guarda caso, il buco di Ncd è quasi pari al salto che compie Fi, che incamera un +1,5 e arriva a rasentare il 20 (19,6). Beneficiano del momento positivo del Cavaliere tutte le sigle di centrodestra, che registrano piccole scosse verso l'alto: bene la Lega (al 4,3 col suo +0.4), Fratelli d'Italia (2,4, +0,1) e Movimento per An (1,7, +0,2).

Guai democratici - Sono tutti di segno negativo gli indicatori di consenso del centrosinistra. Il Pd perde 1,8 punti (calando al 28,2), grosso modo la stessa perdita di favore del premier. Male anche Sel (-0,2), che scende al 3,4. Ad abbozzare un timido sorriso sono i Socialisti che, con il loro +0,1, arrivano al punto percentuale tondo.

Beppe e Pierferdy - Mettono la freccia i grillini, sempre più secondo partito con il 23,6 per cento. Stazionari nelle loro piccole misure i centristi: si discioglie Scelta Civica con un -0,3 che la fa arretrare al 2,1, mentre fa un piccolo passo avanti (+0,1) l'Udc, piccino nel suo 2,4. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    26 Novembre 2013 - 11:11

    l'indignazione aggiungerà voti a Berlusconi, anche dei tiepidi che faticano a votare. Grillo farà opposizione feroce per mostrare che é più "opposto" del cavaliere e il PD passerà il resto del tempo del suo governo a maneggiare castagne infuocate ed emendamenti a colpi di fiducia. A dimenticavo, nel frattempo avremo altre sanzioni dall'Europa e il popolo passerà un Natale coi fichi secchi. Spiacente per gli italiani che non meritano tutto questo, ma la sinistra sì e da domani senza la questione Berlusconi troverà molto faticoso scansare gli argomenti che ha sempre glissato dietro il paravento della decadenza. Vedo già il cerino che langue...

    Report

    Rispondi

  • pestifero

    26 Novembre 2013 - 08:08

    Smettetela per pietà, questi sondaggi un anno prima delle elezioni sono utili come il nulla. Il nuovo partito è nato già vecchio e corroso dalla condanna di Berlusconi, quello di Alfano verrà come al solito schiacciato mediaticamente, la sinistra al solito è sempre impantanata, resta solo il movimento a 5 stelle l'unica alternativa a questa Italia così mal messa, una scommessa forte, ma obiettivamente (per me) resta l'unica al momento perseguibile. Non posso votare chi dovrebbe essere fuori dal Parlamento, non posso votare chi ha sempre sostenuto un condannato, né posso votare chi ha i demoni al proprio interno (pd). La lega neppure la considero, quindi da chi andare per trovare un briciolo di futuro?

    Report

    Rispondi

  • granchio714

    26 Novembre 2013 - 06:06

    in qualche modo ci si rispecchino nelle vicende del cav. buona parte degli italiani o comunque tutti quelli che hanno avuto a che fare con la magistratura , e vari organi statali , chiunque si è visto portare via i propri averi e la propria dignità da leggi ingiuste come quelle applicate dalle varie banche , enti di riscossione , mai punite dalla magistratura distratta o non interessata dalle vicende del cittadino che non finiscono in prima pagina , o da chiunque abbia preso multe in un cantiere mentre lavorava perchè magari non aveva il cartellino al posto giusto ( mentre nel cantiere affianco si lavora completamente in nero e magari con l'accento dell'est) ,da chiunque si è visto recapitare multe con la propria auto per un fanalino rotto , mentre affianco ti sfreccia una macchina sgangherata ,con targa straniera quindi intoccabile ,da chiunque insomma abbia a che fare con l'italia manettara che punta il suo obbiettivo carica di pregiudizi e di odio verso il proprio popolo , che odia

    Report

    Rispondi

  • luigifassone

    25 Novembre 2013 - 21:09

    Altro che Bene,MALE,MALE,MALE . perchè se gli italiani continuano a propendere per il ZAZZERUTO comico ligure,addio ! Vuol dire che siamo alla frutta ! però,un Pulitzer glielo possiamo dare all'archivista delle foto di LIBERO ? Letta il pensoso,Berlusconi il sorridente (lo sa solo lui cosa ha da ridere...!) e Angelino che si asciuga il pelato cranio.. Siete proprio TREMENDI,voi archivisti !.........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog