Cerca

Letta trema

I nuovi "numeri" del governo
Al Senato maggioranza di sei voti

Dopo l'uscita dalle larghe intese dei 62 senatori di Forza Italia, l'esecutivo rischia grosso a Palazzo Madama

I nuovi "numeri" del governo
Al Senato maggioranza di sei voti

Stanotte Enrico Letta ha ottenuto la fiducia con 171 voti a favore. Quattro in più di quanto pensava di avere dopo l'addio di Forza Italia alla maggioranza. Sulla carta infatti Letta poteva contare sul sostegno sicuro di 167 senatori rispetto a un quorum di 161, ovvero la metà più uno dei 321 senatori (315 più i senatori a vita) che compongono l’assemblea di Palazzo Madama. A favore di Letta restano i 108 membri del Pd, i 20 di Scelta Civica, i 29 del Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano. In totale sono 157, a cui tuttavia si aggiunge il sostegno dei dieci senatori che appartengono al gruppo delle autonomie. Si arriva così a 167. Ai quali si potrebbero aggiungere i cinque senatori a vita: Ciampi, Abbado, Cattaneo, Rubbia, Piano (ma Abbado, Rubbia e Piano vivono all'estero).

Alla Camera, invece, il governo non corre rischi: con il quorum della maggioranza assoluta a quota 316 voti, ovvero la metà più uno di 630, il solo Pd ha un pacchetto di 293 deputati, a cui si aggiungono i 46 di Scelta Civica e i 29 del Nuovo Centrodestra. Complessivamente, dunque 368 voti a cui possono aggiungersi quelli del Centro democratico di Tabacci (5), quelli delle minoranze linguistiche (5).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    27 Novembre 2013 - 12:12

    Non vi preoccupate, questa maggioranza è coesa e compatta. I suoi collanti sono formidabili, foia di potere, fame di vitalizi e benefit, paura delle elezioni, panico del futuro, paura dell'europa, terrore della pistola che la germania brandisce, incapacità di governo, menefreghismo nei confronti del paese. E chi li schioda!?

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    27 Novembre 2013 - 10:10

    Letta si é garantito una maggioranza da continua fiducia, ma anche un mal di testa e di pancia per tutte le sere in cui durerà il suo governo.

    Report

    Rispondi

  • AlexFG

    27 Novembre 2013 - 09:09

    i numeri sono troppo risicati.

    Report

    Rispondi

  • encol

    27 Novembre 2013 - 08:08

    Lei sta raccogliendo ciò che ha sin qui seminato ovvero una montagna di BALLE. Ciò che ha dichiarato a tutti gli italiani in parlamento nel suo insediamento è l'opposto per il 90% di quanto ha fatto. A squalificarla è sufficiente RIVELEVARE : ZERO tagli alle spese inutili, ZERO riforme di giustizia e sanità, ZERO recupero del finanziamento pubblico ai partiti ILLEGALE e sancito da un referendum popolare, ZERO eliminazione di province ed enti inutili. Basti questo per dire VAI A CASA!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog