Cerca

La mossa

Berlusconi, i conti a Marina e Pier Silvio

Secondo indiscrezioni il Cav ha conferito la procura ai figli Marina e Pier Silvio perchè possano operare sui conti correnti e sui fondi di cui è titolare

Marina e Pier Silvio Berlusconi

Marina e Pier Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi non molla. Non lo ha fatto dopo la sentenza di condanna per Mediaset. Convinto della sua innocenza, Berlusconi non solo non si è dimesso da senatore ma non ha neanche chiesto la grazia a Giorgio Napolitano. In un braccio di ferro virtuale il Cavaliere si aspettava dal Colle l'atto di clemena che credeva di meritare. Invece il Colle gli ha chiuso la porta in faccia e Palazzo Madama pure. Pd e Movimento Cinque Stelle hanno votato per la sua decadenza. Lui pensa al futuro ma intanto, come un buon padre di famiglia, si cautela. Sa che adesso è più esposto. Senza lo scudo parlamentare può finire in cella, può essere intercettato come un cittadino "normale". 

Buon padre di famiglia E così secondo indiscrezioni ha conferito la procura ai figli Marina e Pier Silvio affinché possano operare in autonomia sui conti correnti e sui fondi di cui è titolare in cinque diverse banche. Rispunta la carta Barbara per le aziende, il Milan soprattutto dove continuano a rimbalzare le voci di un addio di Adriano Galliani. . "Con la violenta estromissione di mio padre dal Parlamento, avvenuta attraverso norme incostituzionali e palesi violazioni regolamentari, gli avversari politici si illudono di avere la strada spianata verso il potere", ha detto Barbara dopo la decadenza. Resta ancora aperta la domanda sull'erede politico dopo la separazione di Alfano e considerato che il Cav non potrà ricandidarsi personamente, resta aperto il rebus del successore. E molti sono pronti a scommettere che si tratterà di qualcuno che porta il cognome Berlusconi. Marina ufficialmente continua a negare la sua discesa in campo, ma le voci su una sua condidatura continuano a circolare...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    01 Dicembre 2013 - 09:09

    Non é faccenda di convento di clausura ma di convento di postribolo. Quello che fa un Premier in privato sono affari suoi, ma quando lo fa mobilitando gli aerei di Stato e premiando con seggi parlamentari, non sono più affari suoi ma nostri. E il risultato ha bocciato tali comportamenti. Mora, Fede, Tarantini, Lavitola non sono personaggi ad hoc per un Premier che dormiva per aver passato notti insonni (sappiamo come)mentre attorno si decidevano i destini di paesi. Ora subiamo le conseguenze e vuoi che non ci si ribelli? Aver tollerato é stato il guaio.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Dicembre 2013 - 08:08

    Ooooh, ha dato la procura...che grande notizia.A marina ha dato il titolo di ''socia egregia della casta' Come puo' l'Italia andar bene con simili stupidaggini al massimo livello?

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Dicembre 2013 - 08:08

    Sotto Stalin si era arrivati a dare il nome ad un profumo di casa moscovita:; ''alito di Stalin'' Immaginatevi un misto di wodka, sigaro a cattiva digestione. Ora, bananas non ripetete la stessa cosa: il fascino di un 77enne, panciuto e artefatto. Tombeur de femmes (avec l'argent). Fate ridere. Lasciate alla famiglia le faccende di famiglia, che già non sono presentabili come modello.

    Report

    Rispondi

  • marco53

    30 Novembre 2013 - 22:10

    Bravo, previdente! Fidati dei due figli della prima moglie, non degli altri, anche se sono ugualmente figli tuoi. Non vorrei che assomigliassero alla madre...un vampiro! Marina e Piersilvio sono quadrati e affidabili. Non lasciare che i magistrati comunisti ti ripuliscano anche i conti in banca. Ormai sono capaci di tutto, quindi cautelarsi è lecito. Vogliono ammazzarti, ma non potendolo fare per impiccagione o per ghigliottina, cercano di farlo in altri modi. Non dargliela vinta mai a quei maledetti, la rovina dell'Italia. Gentaccia che fa veramente paura, perchè hanno un potere immenso e sono al disopra delle leggi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog