Cerca

L'inchiesta

Salerno, il sindaco De Luca indagato per corruzione e abuso d'ufficio

Secondo la procura si sarebbe fatto pagare un comizio da un imprenditore in affari con il Comune di Salerno. Indagato anche il figlio Piero, capolista renziano...

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca

Un'altra tegola in testa per il governo Letta. Questa volta la Cancellieri non c'entra. A finire nel mirino è il viceministro delle Infrastrutture e sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. De Luca, è sotto indagine per corruzione e abuso d'ufficio. A rivelarlo è Il Fatto Quotidiano, che ricorda come il viceministro era già indagato per abuso d'ufficio e falso in atto pubblico. Al quarto mandato a Salerno, De Luca è indagato insieme al figlio. Piero De Luca è uno dei quattro delegati all'assemblea campana, come capolista renziano nella circoscrizione Salerno-costiera. Accanto ai due De Luca, sotto indagine anche Mario Del Mese. Vincenzo De Luca è finito sotto l'occhio della Procura per un comizio del 2010, quando correva per le regionali. L'accusa è di essersi fatto pagare da Giuseppe Amato, erede del pastificio Antonio Amato, alcune fatture relative all'organizzazione del palco di piazza del Plebiscito a Napoli. La richiesta sarebbe arrivata tramite Mario Del Mese, vicino al figlio di De Luca, Piero.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    29 Novembre 2013 - 21:09

    Quando una guerra lunga e sanguinosa termina, fatalmente inizia il regolamento dei conti tra i vincitori.....

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    29 Novembre 2013 - 19:07

    Ma per far capire agli Italiani che sono convinti di potersi risollevare con questa classe politica; che si deve fare?

    Report

    Rispondi

  • sgnacalapata

    29 Novembre 2013 - 15:03

    è di sinistra, non può essere colpevole.

    Report

    Rispondi

blog