Cerca

Le mosse

Formigoni: "Mi sento con Berlusconi per ripartire insieme", Forza Italia: "Tutto falso"

Berlusconi e Formigoni

Berlusconi e Formigoni

"Sono in contatto con Silvio Berlusconi per ridefinire un progetto politico insieme". Roberto Formigoni, dai micorfoni di Radio Capital fa il vice-Alfano e parla già di una probabile trattativa con il Cav per disegnare un nuovo percorso politico comune. L'ex governatore nega dissidi con Forza Italia e soprattutto con Silvio e afferma: "Ci sono 'scintillonì tra Ncd e Forza Italia ma sono causati da alcune persone. In realtà i rapporti con i cugini di Forza Italia sono sul piano della normalità, c'è rispetto". Poi Formigoni parla dei suoi contatti col Cavaliere: "Io mi sento al telefono con Berlusconi - aggiunge il senatore Ncd - mi ha invitato a riprendere le conversazioni politiche. Io gli ho detto: ti vengo a trovare ma lasciamo che passino questi giorni di caos".

La smentita del Cav -  Insomma Formigoni lascia intendere che il filo diretto con Arcore e Palazzo Grazioli non si è mai interrotto. Ma dall'ufficio stampa di Forza Italia arriva una secca smentita: "l presidente Silvio Berlusconi ha avuto una sola conversazione con il senatore Formigoni, avvenuta pochi giorni dopo l’annuncio della nascita di Ncd". "Non risulta inoltre alcun progetto di ripresa - si legge ancora - delle cosiddette 'conversazioni politichè evocate dal senatore Formigoni". Insomma il Cav di fatto respinge ogni ipotesi di un riavvicinanmento di Formigoni a Forza Italia. A quanto pare in questo momento i contatti con le colombe sono interrotti. Alfano continua a fare da stampella al governo Letta e in questo momento pare improbabile trovare un accordo per ricucire lo strappo.

Attacco alla Santanchè -  Il Cav qualche giorno fa ai suoi fedelissimi avrebbe confidato: "Alfano si è ridotto a fare la ruota di scorta del governo". Formigoni però non teme i giudizi di Silvio e forse spera ancora in una chiamata. Intanto mette nel mirino ancora la Santanchè: "E' aggressivissima, ma con me non ha trovato sponda, ho sopportato. Sì, io sono 'Celestè: è un soprannome simpatico. Sulla giustizia e sui processi - prosegue - Danielina non può usare due pesi e due misure: io non sono mai stato condannato. In 14 processi sono stato assolto, ora ci sono altre tre indagini, c'è quella nuova sulla discarica di Cremona, ho letto i giornali, la affronterò serenamente come sempre".  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    23 Maggio 2014 - 23:11

    Beh, uno che dice di essere il Celeste e che ha già subito 14 processi e altri in arrivo, tanto Celeste non è. Ma si sa in questo paese vincono sempre e solo i ladri e i farabutti.!

    Report

    Rispondi

  • afadri

    23 Maggio 2014 - 23:11

    Formigoni...resta dove sei o meglio speriamo ti mettano in galera così hai risolto tutti i tuoi problemi.

    Report

    Rispondi

  • scarpolim

    05 Dicembre 2013 - 11:11

    i traditori non avranno mai il mio appoggio.in caso contrario,cioe' il perdono da parte di Berlusconi,non andro' piu' a votare.

    Report

    Rispondi

  • raf1943

    04 Dicembre 2013 - 18:06

    Ma che vuole ancora Formigoni?Sta tentando di ricucire con Berlusconi!Si accomodi pure ma sappia che FI è già largamente affollata e quindi dopo il suo tradimento deve fare una lunghissima fila!Anche perchè di voti ormai non ne ha più da portarsi appresso!Purtroppo chi sbaglia paga ed i cocci sono suoi!Questo vale per lui e per la maggior parte degli scissionisti!!Oppure sta tentando di giocare al doppio tavolo per alzare il prezzo nei confronti di Alfano?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog