Cerca

Diritti tv

Mediaset fa causa a Google:
danni per 300 milioni di euro

Il gruppo del Biscione porta in tribunale il colosso americano per 65mila suoi video caricati su Youtube

Mediaset fa causa a Google:
danni per 300 milioni di euro

La causa risale al 2008 e riguarda anche gli anni 2009 e 2010. E' quella intentata da Mediaset a Youtube e alla sua società madre, Google. Alle quali il gruppo del Biscione contesta di aver guadagnato ingiustamente (grazie alla pubblicità) lasciando che gli utenti caricassero e vedessero su Yutube ben 65mila video di produzione delle televisioni di Cologno Monzese. A Google, Mediaset ha chiesto un risarcimento di 500 milioni di euro oltre a 100 milioni per ogni anno. In tutto 800 milioni. Google si è difesa sostenendo di essere solo un provider che non ha responsabilità per i video  caricati dagli utenti e che avrebbe rimosso se solo Mediaset avesse collaborato. Il punto di svolta a favore delle tv berlusconiane, come scrive Il Fatto quotidiano, è arrivato lo scorso febbraio, col deposito di una perizia con cui i tre consulenti incaricati dal presidente del Tribunale delle imprese di Roma, Tommaso Marvasi, hanno stilato i parametri per la quantificazione dei danni subiti da RTI. Secondo i quali il risarcimento dovuto da Google potrebbe arrivare a una cifra oscillante tra i 200 e i 300 milioni di euro. Che è circa la metà di quanto dovuto a Carlo De Benedetti per la condanna nel caso Lodo Mondadori. Per il gruppo del Biscione sarebbe una bella boccata di ossigeno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kobra1

    04 Dicembre 2013 - 14:02

    YouTube dalla sua avrebbe la possibilità di censurare tutti i video sull/dell'ex senatore.

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    04 Dicembre 2013 - 14:02

    YouTube dalla sua avrebbe la possibilità di censurare tutti i video sull/dell'ex senatore.

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    04 Dicembre 2013 - 14:02

    YouTube dalla sua avrebbe la possibilità di censurare tutti i video sull/dell'ex senatore.

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    04 Dicembre 2013 - 14:02

    Non so se vincerà la causa ma ha ragione. Ovvio che in America lo stato di diritto, per quanto il nostro sia sgangherato, é molto più manipolato del nostro dalle lobbies, quindi ...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog