Cerca

La fotografia del voto

Datamedia: centrodestra primo partito
secondo Grillo

Silvio Berlusconi visto da Benny

Silvio alla resa dei conti: visto da Benny

Per un soffio, per pochissimi voti ma se si andasse a votare domani, il centrodestra vincerebbe le elezioni. Il dato emerge dall'ultimo sondaggio Datamedia. Il centrodestra (Forza Italia più Ncd) si attesa al 33,9% contro il 32% del centrosinistra. Il Movimento Cinque Stelle invece recupera quasi un punto e mezzo diventando il secondo partito d'IItalia. Un salto che molti leggono come una conseguenza della scissione del Pdl. Attualmente quindi Grillo tocca quota 22,2%. Il Nuovo centrodestra di Alfano non supera il sei per cento (si ferma al 5,6%). Il Partito democratico perde uno 0,4% attestandosi al 28,5%. Stabili tutte le altre formazioni da Sel a Scelta Civica fino all'Udv. I dati di questo sondaggio, quindi, confermano quelli usciti nei primissioni giorni successibi alla scissione del Pdl. La scelta di Silvio, almeno stando alle rilevazioni delle ultime settimana, viene premiata dagli elettori. 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JamesCook

    06 Dicembre 2013 - 16:04

    Vedo che su una cosa siamo d'accordo: che il Silvio la messo nel didietro ai suoi elettori..... in particolare ai benzinai con la coscenza sporca.....

    Report

    Rispondi

  • JamesCook

    06 Dicembre 2013 - 16:04

    Solo uno ci riuscì,gli altri sono solo pregiudicati,che avevano promesso il Miracolo Italiano.....Il Buba fece solo il miracolo di salvare le sue aziende....

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    06 Dicembre 2013 - 15:03

    Risultanze documentali ? Siiii certo, quelle dei testimoni Tizio Caio e Sempronio a "Chi l'ha visto"? Ma basta farti le pugnette mentali che diventi cieco oltre che petulante!

    Report

    Rispondi

  • diwa130

    06 Dicembre 2013 - 14:02

    Sarebbe corretto oltre che onesto (se si conosce il significato del termine) pubblicare i dati del campione considerato, le domande che sono state fatte ed il metodo statistico utilizzato. Soprattutto perche' si tratta di affermazioni clamorosamente in controtendenza con il voto reale che si e' appena svolto, in cui sia il M5S che la coalizione di centro destra hanno sonoramente perso in quasi tutti i collegi elettorali. Capisco la partigianeria, ma falsificare i dati o "leggerli" in maniera cosi' furbesca, non solo e' disonesto ma anche dannose per tutti i cittadini compresi quelli del centro destra. Questo giornale ci ha abituato a titoli fantasiosi , articoli scorretti (anche grammaticalmente ) per cui nessuno si sorprende. Probabilmente i lettori hanno solo voglia di farsi due risate o confortarsi con notiziole da rotocalco mondano, come e' in effetti questo giornale che fa bella figura di se dal barbiere assieme alle altre riviste di gossip.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog