Cerca

La convention

Ncd, Alfano: "Addio a Berlusconi scelta dolorosa"

Il leader di Ncd presenta a Roma il suo movimento: "L'Immacolata mi proteggerà". Su Berlusconi: "Separazione dolorosa"

Ncd, Alfano: "Addio a Berlusconi scelta dolorosa"

"La Madonna deve illuminarmi". Angelino Alfano si affida all'Immacolata per lanciare la sua avventura politica. Dal palco della convention di Nuovo Centrodestra negli studios di Roma (cuore pulsante del porno-soft all’italiana a cavallo degli anni ’70 e ’80) l'ex delfino invoca la protezione della Madonna: "Mentre venivo qui oggi mi chiedevo come mai tanta gente, alla vigilia dell’Immacolata Concezione, ha scelto di esserci.

"La Madonna mi aiuti" - Bene, chiedo alla Madonna di cominciare in anticipo e illuminare la nostra strada". Poi dal sacro si passa al profano e Alfano cita pure Al Pacino: "Ho capito che la parola chiave è 'insiemè, perchè insieme abbiamo fatto qiuesta scommessa, insieme la vinceremo e condurremo il centrodestra verso una nuova vittoria. Questa è una squadra, una grande squadra, con tanti bravi giocatori, e noi come ha detto Al Pacino nel film 'Ogni maledetta domenicà vinceremo con il collettivo, con la forza del nostro cuore", ha aggiunto. E per non farsi mancare nulla arriva pure la metafora calcistica: "Siamo una squadra e la nostra squadra punta allo scudetto".

Il Pantheon di Angelino
- Insomma il "Pantheon" di Alfano va dalla Madonna Immacolata ad Al Pacino. Ma le sorprese alla Convention di Ncd non finiscono qui. La colonna sonora dell'evento è una canzone degli U2 "In the name of love". Alfano dunque vuole dare una svolta "pop" alla sua immagine, ma non perde di vista il suo obiettivo politico e ricorda il suo strappo con Berlusconi.

Il rapporto col Cav - Alfano ricorda di aver compiuto, con la scissione dal Pdl e da Berlusconi, "una scelta coraggiosa, una scelta sofferta, dolorosissima, ma convinta perchè è stata una scelta giusta. In questi venti anni non abbiamo sbagliato ideali, programmi, nè persona e rivendichiamo la nostra storia". Quando Alfano fa il nome di Berlusconi dalla platea parte un lungo applauso, segnale che le tensioni tra Ncd e Forza Italia cominciano a rinetrare.

La famiglia al centro di tutto
- Infine Angelino parla del suo programma che vede al centro la famiglia: "Noi crediamo nella vita" e "crediamo nella famiglia fondata da un uomo e una donna che si sposano e vogliono fare dei figli". Angelino Alfano, dal palco della convention di Ncd, elenca i valori alla base del nuovo soggetto politico e, in particolare, scandisce che Ncd "crede nella vita". "Invito tutti ad andare a sentire con l’ecografo il battito del cuore di un bambino nella pancia della madre e chiedetegli se quello non è già un bambino", ha concluso. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fossog

    07 Dicembre 2013 - 21:09

    come si fà a dare fiducia a chi muovendosi nel mondo del fare per la collettività, e cioè la politica, si affida alle favole della religione ? Alfano SCAMBIA le favole della religione con la concretezza della Ragione, cioè confonde i fiaschi con i Fischi..... ma i cittadini di fiaschi ne hanno fin sopra i capelli, anche se ALFANO EVIDENTEMENTE NON L'HA ANCORA CAPITO.

    Report

    Rispondi

blog