Cerca

La mossa del Cav

Berlusconi chiama Renzi

In tarda serata la chiamata dell'ex premier al neosegretario per complimentarsi per la vittoria

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi

Renzi e Berlusconi

Intorno a mezzanotte è arrivata la telefonata di Silvio Berlusconi. Anche il Cav si è complimentato con il nuovo segretario del Pd, Matteo Renzi. Nella giornata della nascita dei club azzurri, conclusasi in un ristorante della Capitale in compagnia della fidanzata Francesca Pascale, il barboncino Dudù e le parlamentari Annagrazia Calabria e Michaela Biancofiore, Berlusconi ha voluto congratularsi con Renzi per la vittoria schiacciante con cui ha conquistato la carica di segretario del Pd. Pur considerando il sindaco di Firenze un competitor, un avversario per le prossime politiche, nell'immediato Silvio guarda a Matteo come a una possibile sponda. 

La proposta - Non è escluso che nei prossimi giorni, soprattutto dopo il "contatto" di ieri sera, decida di incontrarlo. E Berlusconi avrebbe giùà un'idea, una sorta di patto da proporgli: un governo di scopo, che duri il tempo di mettere a punto una nuova legge elettorale per poi tornare al voto con le elezioni europee nel maggio del 2014. Berlusconi sa che, su questo punto, può contare sull'appoggio di Beppe Grillo, anche lui determinato ad andare alle urne il prima possibile. Ma ad accomnunarlo a Grillo è anche la "battaglia" contro il capo dello Stato Giorgio Napolitano. Berlusconi, quindi, nei prossimi giorni intende "sondare il terreno", capire se il neosegretario del Pd vorrà sfruttare l'enorme consenso testimoniato anche dal risultato delle primarie e quindi andare al voto il prima possibile staccando la spina a Letta o se preferirà dare fiato al governo accollandosi però il rischio di un calo di popolarità. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Renatino1900

    10 Dicembre 2013 - 12:12

    te lo ha spiegato fearofthedark, ma dato che tu sei un ottuso berlusconiano non lo capirai... forse non ti sei reso conto che il porcellum è stata una vostra creazione... ovviamente anticostituzionale...

    Report

    Rispondi

  • fearofthedark

    fearofthedark

    09 Dicembre 2013 - 18:06

    .......Pensa che ti ripensa, con l'ausilio del senatore centrista Francesco D'Onofrio ("un uomo chiamato cavillo", lo chiamavano) la scelta cadde su un sistema che da una parte dava un mega-premio di maggioranza alla coalizione vincente alla Camera (senza nemmeno prevedere una soglia minima di voti da superare), ma poi lo suddivideva in tanti premi regionali al Senato. Si poteva sperare che il fronte dei partiti vittoriosi a Montecitorio non riuscisse a fare l'en plein delle regioni al Senato, ritrovandosi con una vittoria dimezzata.

    Report

    Rispondi

  • fearofthedark

    fearofthedark

    09 Dicembre 2013 - 18:06

    Una legge che scontentava molti - Prima ancora di diventare "Porcellum" (il copyright della definizione è del politologo Giovanni Sartori che coniò il termine modellandolo sulla legge precedente, il Mattarellum) la legge già scontentava molti e divideva ferocemente destra e sinistra. Nel 2005 il centrodestra, allora al governo, aveva rimediato una cocente sconfitta elettorale alle regionali di aprile. Per Berlusconi la prospettiva di perdere le elezioni politiche dell'anno seguente era più che concreta. Bisognava correre ai ripari. Gli esperti del centrodestra furono subito mobilitati per trovare un sistema elettorale che potesse limitari i danni: Il Mattarellum allora in vigore, con il suo 75% di maggioritario puro, avrebbe facilmente dato una larga maggioranza allo schieramento guidato da Prodi. Calderoli, già autore della riforma federalista scritta nella baita di Lorenzago con gli altri saggi del centrodestra, ebbe il compito di trovare la soluzione migliore........................

    Report

    Rispondi

  • manuelebonbon

    09 Dicembre 2013 - 17:05

    dilla ancora più grossa della non verginità della Bindi, più ancora che tu credi a Babbo Natale, di la cosa più abnorme ed incredibile di tutte: BERLUSCONI E' LIBERALE E SOPRATTUTTO ONESTO!!!! E unghianera e chi vota berluskaz sono intelligenti!!! AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog