Cerca

Prove di dialogo

Brunetta (Il Mattinale) ad Alfano: "Sei ancora in tempo per tornare, ultima chiamata"

Brunetta (Il Mattinale) ad Alfano: "Sei ancora in tempo per tornare, ultima chiamata"

Nonostante gli sfottò e le bordate al veleno, tra Forza Italia e Nuovo Centrodestra il diaologo continua. I due partiti, per bocca del Cav e di Alfano "sono alleati nella stessa coalizione". Ma è evidente che il giuramento di fedeltà a Letta da parte di Alfano con l'ultimo voto di fiducia andato in scena ieri sbatte sul muro di Forza Italia che invece chiede elezioni anticipate. Così, Renato Brunetta, capgruppo di Forza Italia, nel suo consueto Mattinale, la nota quotdiana dello staff di Forza Italia, "chiama" Alfano e prova a convincerlo per un ritorno a "casa". "Ci domandiamo tutti, che ci fa lì Alfano? Oggi la presenza nella maggioranza sua e del Nuovo Centro Destra è numericamente utile. Ma viene disprezzata quanto a contenuti, essendo numericamente inconsistente. Come se tutti sapessero che se si dovessero ritirare loro, qualcun altro a occuparne il posto si troverà. Intanto si accontentino delle postazioni di potere ministeriale, che è già troppa grazia per trenta deputati. Le questioni essenziali sono invece di pertinenza dei triumviri", si legge ne Il Mattinale.

"Alfano cannolo"
- Poi però arriva una bordata. E si apre il fuoco su Alfano: "Angelino è zero per loro. Carne se non da cannone, da cannolo, da tener buono con un po’ di ricotta e frutta candita". Sfottò a parte, il Brunetta-Mattinale infilza Alfano sul terreno della giustizia: "Il vicepremier e ministro dell’Interno ha spiegato a Berlusconi e al popolo di centrodestra che la sua scelta di rimanere al governo per dare stabilità all’esecutivo era la mossa astuta per togliere “alibi” al Pd. Il quale, una volta riuscito a far fuori il leader dei moderati, poi avrebbe dovuto per forza intraprendere la riforma della giustizia. Risultato? Zero sotto zero. Letta non l’ha neppure nominata. Relegandola – immaginiamo – al rango delle “sollecitazioni compatibili. Che devono essere una specie di eufemismo politico per definire il solletico. Quanto alla legge elettorale, il Partito democratico ha mostrato di ritenere il Ncd una pulce che però non dà neanche troppo fastidio. Così, contro il parere e per la disperazione di Alfano, vuole riportare la discussione della legge alla Camera (vedi altro articolo) dove possono far tutto senza bisogno di contributi alfaniani".

"Torna a casa"
-  Infine l'appello: "Angelino, Renzi ti ha avvisato: 300 a 30, non c’è partita. Che tristezza, vicepresidente Alfano. Che tradimento dei suoi, dei nostri elettori. Che tradimento ma anche per la sua storia, vicepresidente Alfano, e glielo dico con dolore. Il dolore di un amico. Torna a casa Angelino, è quasi troppo tardi, ma la porta è ancora aperta".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alejob

    13 Dicembre 2013 - 13:01

    lascia stare Alfano, è una matricola e vuole fare carriera, quando si accorgerà che per fare politica non è come fare l'avvocato, ma ci vuole corporazione (se capisce cosa vuole dire) allora avrà come si dice, fatto le ossa. Tutti vogliono provare a volare, ma per volare in politica bisogna SAPERE COME

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    13 Dicembre 2013 - 09:09

    Brunetta, per favore lasci perdere Alfano. Ha presente la definizione di "stupido" data dal prof. Carlo M. Cipolla? Bene, Alfano la incarna alla perfezione. Con il risultato di aver di fatto consegnato il governo alla sinistra senza ricavarne alcun vantaggio, perchè le poltrone ministeriali (sua e dei suoi) dureranno poco. Secondo la quinta legge di Cipolla, gli stupidi sono le persone più pericolose che esistano: ne stia alla larga, ora che ha avuto la felice idea di emarginarsi da solo.

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    13 Dicembre 2013 - 09:09

    sei stato creato far lavorare crozza!

    Report

    Rispondi

  • GIORGIOPEIRE@GMAIL.COM

    GIORGIOPEIRE

    13 Dicembre 2013 - 06:06

    Meglio metterlo in una tasca bucata, e camminare nel deserto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog