Cerca

Pacca sulla spalla

Berlusconi: "Il Pd ora mi rispetta"

Berlusconi riunisce gli eletti e risparmia il segretario democratico: "Riconosce che sono il leader del centrodestra, e manterrò i patti"

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi

Renzi e Berlusconi

Per la prima volta il «tradizionale» brindisi di Natale coi deputati e gli eurodeputati si è tenuto nella sede del partito. Silvio Berlusconi cerca di andarci tutte le settimane, di farsi vedere, parlare con tutti. Quando è arrivato a San Lorenzo in Lucina, ieri sera, è stato accolto con molto calore. La sua attenzione ieri è stata però catalizzata da Matteo Renzi. Parlando al telefono con un senatore di Forza Italia - evidentemente incredulo - si è tolto un sassolino: «Hai sentito Matteo Renzi? Finalmente c’è un leader della sinistra che rispetta il mio ruolo, riconosce che sono il leader del centrodestra. (...)

Come spiega Paolo Emilio Russo su Libero di giovedì 19 dicembre, Silvio Berlusconi promuove Matteo Renzi: "Il Pd ora mi rispetta". Il Cavaliere riunisce gli eletti, e risparmia il segretario democratico: "Riconosce che sono il leader del centrodestra, manterrà i patti". Intanto, da parte di Pier Ferdinando Casini, arrivano segni di disgelo.

Leggi l'approfondimento di Paolo Emilio Russo su Libero di giovedì 19 dicembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alejob

    19 Dicembre 2013 - 13:01

    I Sinistroidi sono capaci di portarti sulle spalle o su una portantina per poi farti cadere nel vuoto. Sei troppo credulone, quando avevi la maggioranza assoluta al governo, volevi fare le riforme con tutti e come è andata a finire, che tutti hanno fatto la riforme a TE.Tu devi imparare a non fidarti di nessuno e tanto meno confidare quello che vorresti fare o non fare. Trova una strada e seguila è quello che vogliono gli Italiani. Fidati di quello che ti dico, sono più vecchio di te.

    Report

    Rispondi

blog