Cerca

Un Mattarellum in testa?

Pd e Forza Italia, possibili intese sulla riforma elettorala

Angelino Alfano

Angelino Alfano

Angelino Alfano ha riunito ieri sera al Senato i gruppi del Nuovo centrodestra. Ai suoi ha detto che è necessaria una accelerazione sulla riforma della legge elettorale per scongiurare che Forza Italia e il Pd trovino un accordo sul Mattarellum, ovvero un sistema misto con il maggioritario per tre quarti dei seggi, proporzionale per il restante, ma soprattutto con una soglia di sbarramento del 4%. Gli alfaniani non lo vogliono perchè li constringerebbe ad allearsi con il Cavaliere. Una corsa contro il tempo per Alfano, visto che emissari di Silvio Berlusconi e quelli di Matteo Renzi sono già al lavoro per trovare una sintesi tra i desiderata dei leader e già c'è chi ha annunciato che la riforma della legge elettorale sarà portata in Aula entro il 31 gennaio. 

La preoccupazione degli ex azzurri è evidente. "La maggioranza politica che sostiene il governo deve definire una posizione e su questa si confronterà con le opposizione", tuona Fabrizio Cicchitto fissando un punto da non varcare: "Non sono condivisibili maggioranze a geometria variabile, chi le cerca vuole buttare via tutto". Molto più esplicito Roberto Formigoni: "Renzi sappia che, se fa accordi fuori dalla maggioranza, la maggioranza salta". Preoccupazioni condivise anche da diversi democratici, da cuperliano Vannino Chiti a Rosi Bindi che invita il neo segretario del Pd a "non spaccare la maggioranza" e gli suggerisce di non stabilire un asse privilegiato con Berlusconi. Da parte loro, scrive oggi il Corriere, gli alfaniani propongono a Renzi il modello "sindaco d'Italia", ovvero doppio turno con ballottaggio che in un primo tempo è stato il cavallo di battaglia di Renzi. Che ancora non ha chiarito quale tipo di riforma elettorale gli piace, ma continua a lanciare segnali di fumo per capire cosa gli convenga di più. L'obiettivo però è chiaro: arrivare a votare a maggio per le politiche insieme alle europee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    19 Dicembre 2013 - 13:01

    "STOP SOLDI AI PARTITI SUBITO" glielio scrissi oltre un anno fa sul suo blog. Allora non ne fece niente ora lo tira in ballo ma non si accorge che ORA è insufficiente. Adesso occorre che i partiti TUTTI restituiscano il maltolto.

    Report

    Rispondi

blog