Cerca

Il furbetto

Lusi, la Corte dei Conti: "Deve rimborsare 22 milioni di euro"

La sentenza della Corte dei Conti contro l'ex tesoriere della Margherita: condannato per danno erariale

Luigi Lusi

Luigi Lusi

Maxi-stangata per Luigi Lusi: la Corte dei conti condanna il tesoriere della Margherita per danno erariale. Ora dovrà pagare 22 milioni e 810 mila euro di soldi pubblici che si era intascato a partire dal 2002, quando ricevette l'incarico all'interno del partito, di cui doveva gestire i finanziamenti. I guai per l'ex senatore iniziarono nel 2012, quando Bankitalia segnalò un'operazione sospetta relativa all'acquisto di un appartamento in via Monserrato, a Roma. Dalle indagini che seguirono, emerse che Lusi era riuscito a mettere le mani su circa 23 milioni di rimborsi elettorali, dirottandoli in Canada e facendoli rientrare in Italia grazie allo scudo fiscale. Soldi pubblici con cui acquistò diverse case. Successivamente, il Senato autorizzò l'arresto del tesoriere del partito fondato da Francesco Rutelli. Nel frattempo la Corte dei Conti aveva avviato il procedimento per danno erariale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • perigo

    perigo

    01 Gennaio 2014 - 12:12

    ... a partire da Rutelli non verranno toccati da nessuno. Meno che meno da magistrati compiacenti che proteggono gli adepti alla casta del comunismo e cattocomunismo militante...

    Report

    Rispondi

  • lallo1045

    01 Gennaio 2014 - 07:07

    A quando i rimborsi dei vari PENATI, FIORITO, POGGIOLINI, DE LORENZO, DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI ESTORTO IN MODO TRUFFALDINO DALLA LEGGE DI D'ALEMA, DLLE TRUFFE PERPETRATE DAI VARI POTENTATI DI TURNO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE? Magistratura, SVEGLIA!!!!

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    30 Dicembre 2013 - 21:09

    Una volta restituiti che fine faranno e quanti ne vedranno gli italiani???

    Report

    Rispondi

blog