Cerca

Verso il nuovo anno

L'oroscopo della politica, Renzi, Berlusconi, Letta, Napolitano ecco cosa può succedere

Il nuovo anno, gli scenari, le stelle dei politici e i retroscena sul futuro. Ecco cosa dicono gli astri per la politica che verrà

Berlusconi, Renzi, Napolitano, Letta e Alfano

Berlusconi, Renzi, Napolitano, Letta e Alfano

Il 2014 è ormai alle porte. Gli oroscopi e le previsioni astrali impazzano ovunque, ma gli italiani cercano di capire cosa succederà il prossimo anno anche sotto il profilo politico, da lì passa la spinta verso la crescita o la discesa nel baratro della crisi senza fine. Così anche la politica corre a chiedere un consulto agli astrologi per anticipare le mosse del "nemico" e azzeccare quelle giuste nell'anno che verrà. Secondo quanto racconta a Lettera43, Maddalena Magliano, astrologa di fiducia di schiere di top manager e politici insospettabili il nuovo anno sarà pieno di sorprese.

Renzi rischia - Il primo responso arriva per Matteo Renzi. Nel 2014, il cielo del rottamatore  potrebbe essere affollato anche di pianeti ostili. Magliano suggerisce dunque al nuovo segretario del Pd prudenza, o altrimenti "potrebbe bruciarsi prima del tempo". "Senz'altro bravo, capace, intelligente e anche autorevole, come tutti quelli dell'annata del 1975. Ma con una grande insofferenza verso l'autorità, tipica del capricorno". Per l'astrologa Renzi è "nato vecchio e ringiovanisce con l'età. E, a questo punto, poteva aspettare i 40 anni per venir fuori bene". Rivoluzionare in anticipo la sua vita, potrebbe portargli "qualche rottura e bruschi cambiamenti", anche tra le amicizie, con un "Urano quadrato al suo Saturno, che sta lì parecchio tempo, in cattivo aspetto anche con la sua Luna". 

2014 nel segno del Cav - Poi è il turno di Silvio. "Nato il 29 settembre 1936, un Bilancia ascendente Bilancia non poteva che avere il pallino dell'estetica. Da smaltire, il Cavaliere ha ancora una "brutta quadratura di Plutone, fermo lì per più di due anni contro il suo Mercurio, e un lungo passaggio di transiti negativi come Urano opposto al Sole per più di un anno". Da San Valentino, però, i pianeti malefici sono destinati ad andare via e, "come 30 anni fa, Giove in Cancro si metterà bene al Saturno di Silvio Berlusconi, facendogli superare gli ostacoli". Per il Cav, l'astrologia prevede dunque un "momento buono, senz'altro più tranquillo degli ultimi anni".

Alfano in crescita - E Alfano? "Lui, scorpione, nel 2013 Urano ha provocato rotture ai suoi pianeti in Bilancia, affini con quelli di Berlusconi". Ma nell'anno nuovo il vicepremier è diretto verso "buonissime cose", con un "Giove in espansione", dopo che "Saturno gli ha fatto tagliare un po' rami secchi", spiega l'astrologa a Lettera43. Angelino, secondo la Magliano, "è troppo intelligente, un grande colpo d'occhio e una sensibilità acutissima, che gli fanno gestire bene anche le situazioni più dure".

Letta al Colle - Ambiguo invece il futuro di Letta: "Un bel Leone del 1966, tollerante, mai fazioso, che con un tema natale così equilibrato e un bel Giove in Cancro, con il tempo potrebbe anche diventare presidente della Repubblica. Da aprile-maggio farà un'escalation superpositiva in Cancro, regalandogli occasioni improvvise e insperate". Infine c'è Re Giorgio, l'uomo solo al comando: "Da gennaio a luglio, Marte sarà in quadratura al suo Sole, foriero di costanti arrabbiature e agitazioni".

Rivelazione Sanatnchè -
 La sorpresa? "Sarà la Santanchè": "Ariete la pasionaria di Forza Italia con una Luna e un Saturno in Capricorno che la rendono molto forte. Marte in Cancro e Giove in Acquario e Mercurio in Pesci ne armonizzano la personalità. Qualche intoppo a gennaio, poi le stelle vedono in risalita la deputata del Popolo della libertà. Dalla primavera all'estate, Giove favorirà le sue decisioni audaci. E nel 2015 e nel 2016 sarà un crescendo di fortuna".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400