Cerca

L'organigramma

Forza Italia, Berlusconi nomina i coordinatori regionali

Silvio affida i primi incarichi. Il cantiere del partito resta aperto, ma in vista delle europee l'ex premier accelera e dà le prime poltrone

Forza Italia, Berlusconi nomina i coordinatori regionali

Silvio Berlusconi comincia a preparare la campagna elettorale per le europee e per un possibile election day con le politiche. Il primo passo del Cav è quello di rafforzare il partito e soprattutto di definire le cariche nell'organigramma della nuova Forza Italia. Il Cav ci lavora da tempo e ora ha deciso di affidare i primi incarichi. Il Cav ha nominato sette nuovi coordinatori regionali per Forza Italia. L'organizzazione del nuovo partito di Silvio dunque continua a prendere forma, con l'annunciata nomina dei nuovi coordinatori regionali, ai quali dovrebbe far seguito la nomina dei vertici del partito.

I nomi - I 7 coordinatori annunciati oggi sono l'ex ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini (Lombardia), l'ex presidente della Regione Liguria Sandro Biasotti, Massimo Parisi (Toscana), Massimo Lattanzi (Valle d'Aosta), Sandra Savino (Friuli Venezia Giulia), Claudio Fazzone (Lazio) e l'ex campione olimpico Marco Marin (Veneto): "Il primo compito dei neocoordinatori sarà la costituzione di un Comitato di presidenza regionale costituito da altri tre componenti che li affiancheranno nello svolgimento delle loro funzioni" si legge in una nota diffusa da Forza Italia. Nei prossimi giorni saranno definiti gli altri incarichi nazionali e regionali, ma sembra che con ogni probabilità Berlusconi sceglierà di affidare la vicepresidenza a tre persone  volti nuovi a tutti i livelli della nuova organizzazione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    03 Gennaio 2014 - 19:07

    scoordinamento sicuro.

    Report

    Rispondi

  • Afilippei

    03 Gennaio 2014 - 14:02

    Caro enovi chi ti dice che presso NC sia diverso? è ancora peggio perché vengono nominati direttamente da Comunione e Liberazione. Sono tutti pagliacci in mano ai ranghi della chiesa.

    Report

    Rispondi

  • enovi

    03 Gennaio 2014 - 10:10

    Nei partiti si fanno i congressi sezionali, provinciali e nazionali dove si nominano con il voto i vari dirigenti.Nel pdl come ora in forza italia c'è un dittatore che nomina come faceva Hitler o Stalin e se questo agli iscritti (pecore) va loro bene cosi' sia, ma a me che sono iscritto (provengo dalla DC non accetto questo modo di fare. Voterò NCD!

    Report

    Rispondi

  • Afilippei

    03 Gennaio 2014 - 08:08

    ..e scrivendo qui un po´inascoltato (cara Redazione) che Gelmini sarebbe divenuta coordinatrice regionale lombarda. Ora il turno die fantastici 4 o "giovani tigri" Simone Furlan, Lara Comi, Fabio Plebani e Alessandro Cattaneo. W il cambiamento!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog