Cerca

Repubblica scarica Renzi: Matteo sciupa il cambiamento

Matteo Renzi ed Eugenio Scalfari

Eugenio Scalfari

 

Repubblica apre gli occhi su Renzi, si accorge che il suo desiderio iniziale di rottamare i dinosauri del partito ha assunto una pericolosa deriva spocchiosa che tende a liquidare i dissidenti e i non plaudenti. In un feroce articolo contro il nuovo segretario del Pd Francesco Merlo, paragona quel “Fassina chi?” pronunciato incautamente da Matteo contro il viceministro dell’Economia al famoso “Craxi chi?” che costò la sconfitta definitiva ad Occhetto. Anche il presidente della Rai Enzo Siciliano disse “Michele chi?” a proposito di Santoro, e l’ego del tele tribuno ne fu colpito a tal punto che Michele lasciò Viale Mazzini per Mediaset. Critica la retorica della fattività del politico instancabile, in quella sua scelta di convocare la prima segreteria alle sette e mezza, ricorda Andreotti che riceveva alle cinque del matino, Berlusconi che parlava delle sue notti in bianco per poi addormentarsi durante il giorno. 

La rottamazione Kitsch -  Per Merlo Renzi rischia davvero di "sciupare il cambiamento sia con gli sbotti di boria sia con lo stile. E’ infatti comprensibile che voglia farci dimenticare il sigaro di Bersani, dell’uomo solo al comando che si aggrappava al boccale di birra, e quell’odiosa scenografia da apparato, tempi contingentati, verbali, dipartimenti, un potere fatto di asprezze nascoste e distanze incolmabili”, tuttavia fa notare Merlo, “la scenografia giovanilistica di Renzi sta volgendo subito al kitsch con quei grandi cartoni di cibo griffato…”. In una segreteria caratterizzata dal “panino glamour” (quello di Farinetti, la scenografia stile convention americana, l’abuso di anglicismi, di cavetti, di blackberry e culminata in quel supponente “Fassina chi?”, Renzi è riuscito a “invecchiare il cambiamento. Il conformismo – scrive Merlo – è l’abito più antico del potere, l’ermellino che consacra la regalità provvisoria del vincitore di passaggio”.  

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stefano colussi

    16 Gennaio 2014 - 16:04

    scalfari & renzi: se non è zuppa..è pan bagnato. Colussi, Cervignano del Friuli, EU

    Report

    Rispondi

  • agostino.vaccara

    05 Gennaio 2014 - 14:02

    se repubblica scarica renzi, significa che renzi, probabilmente, potrebbe fare un accordo serio con Berlusconi per cambiare, finalmente, l'Italia!!!

    Report

    Rispondi

  • mamex

    mamex

    05 Gennaio 2014 - 14:02

    Repubblica che cosa?

    Report

    Rispondi

  • blu521

    05 Gennaio 2014 - 14:02

    Strani giornalisti a a Repubblica: prima pubblicano gli articoli, poi interpellano chi "sgancia" lo stipendio. Vuoi mettere la liberalità del nano pregiudicato! Quando la smetterà di andare all'osteria anche di mattina?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog