Cerca

La replica

Matteo risponde a Fassina: se si dimette per una battura mi spiace, io le farò ancora

Stefano Fassina e Matteo Renzi

 

 

Il giorno dopo le dimissioni del viceministro Stefano Fassina che fanno tremare Letta ma anche tutto il Pd, Matteo Renzi risponde come è sua consuetudine dalla pagina Facebook con un lungo post. E scrive:  "Noi rispondiamo agli elettori delle primarie, non alle correnti del Pd. Fassina spiegherà le proprie dimissioni, io non rinuncio alle battute. Fassina oggi mi accusa di  avere una visione padronale del partito: non me ne ero accorto quando si trattava di confermare i capigruppo o di scegliere il presidente dell'assemblea o di tenere aperta la segreteria anche a persone non della maggioranza".  E ancora: “Noi rispondiamo agli elettori del Pd, non alle sue correnti. Se il viceministro all’Economia - in questi tempi di crisi - si dimette per una battuta, mi dispiace per lui. Se si dimette per motivi politici, grande rispetto: ce li spiegherà lui nel dettaglio alla direzione Pd già convocata per il prossimo 16 gennaio raccontandoci cosa pensa del governo, cosa pensa di aver fatto, dove pensa di aver fallito”.

Il rimpasto - Spiega che il rimpasto non è una priorità per il governo né tantomeno per il Partito democratico “perché la preoccupazione del Pd sono gli italiani che non hanno un posto di lavoro, non i politici che si preoccupano di quale poltrona possa cambiare. Sono i problemi dell’Italia che interessano al mio Pd, non i problemi autoreferenziali del gruppo dirigente”.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dx

    05 Gennaio 2014 - 18:06

    si offendono per nulla.

    Report

    Rispondi

  • vercingetorice

    05 Gennaio 2014 - 14:02

    Così hanno sempre fatto, i comunisti,i sono annullati a vicenda, loro stessi.Il problema è che questi strani comportamenti ed abitudini hanno rotto i c....a tutti fino ad arrivare purtroppo a questa situazione italiana disatrosa.Secondo me,Renzi o non Renzi,rottamatore o non,sarebbe ora di svegliarci tutti ed annientarli,UNA VOLTA E PER SEMPRE,SE NO' CI ROMPERANNO SEMPRE I C....E LORO VIVRANNO SEMPRE E BENE ALLE NOSTRE SPALLE E PER GIUNTA SFOTTENDOSI MA LA COSA PIù GRAVE CHE SFOTTERANNO ANCHE NOI.

    Report

    Rispondi

  • delfino47

    05 Gennaio 2014 - 14:02

    Continua a far battute !

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    05 Gennaio 2014 - 12:12

    Un " riottoso attaccabrighe" comunista in meno.

    Report

    Rispondi

blog