Cerca

E intanto nella Lega Nord...

Vendola: "Legalizzare la cannabis"

Nichi: "Basta proibirla, si favorisce il narcotraffico". E il senatore Manconi presenta un disegno di legge per depenalizzare la coltivazione d'erba

Vendola: "Legalizzare la cannabis"

Nichi Vendola sogna lo spinello di Stato. Il leader di Sel twitta: "La legge Fini-Giovanardi è una legge sbagliata, feroce, inefficace. Il proibizionismo non è altro che manna dal cielo per i narcotrafficanti. E' ora di legalizzare la cannabis". E alle parole di Vendola si unisce anche il senatore Pd Luigi Manconi che ha depositato il testo di un disegno di legge in materia di depenalizzazione della coltivazione e della cessione della cannabis e dei suoi derivati. "Dopo trent'anni di fallimenti - ha dichiarato Manconi - della politica proibizionista in tutto il mondo, che ha portato solo ampliamento del mercato e del numero di consumatori, carcerizzazione di massa e sofferenze sociali, si è avviata finalmente una riflessione da parte di molti enti pubblici e di alcuni stati nazionali".

Il caso nella Lega
- Giusto ieri aveva fatto discutere la posizione dell'assessore della regione Lombardia, Gianni Fava, che sempre dal social aveva cinguettato: "Credo valga la pena cominciare a parlarne seriamente. Il proibizionismo ha fallito". Il tweet dell'esponente leghista ha sollevato non poche polemiche. "La mia è una posizione personale che non coinvolge il mio partito" si è affrettato, infatti, a puntualizzare Fava in un'intervista all'HuffPost. "Sono sempre stato contrario al proibizionismo, in gioventù votavo per la Lega antiproibizionista. Se sto dentro la Lega Nord è perché mi sento uomo del Nord, non posso dire di condividere tutta la linea del mio partito". Il post è stato ritwittato anche dall'ex segretario del Carroccio Roberto Maroni, che poco dopo aveva rettificato parlando di un errore del suo staff. E a dichiararsi contrario alla legalizzazione dello spinello è stato pure il segretario della Lega, Matteo Salvini: "Nell'agenda della Lega non c'é la discussione su un'eventuale legalizzazione o meno della cannabis. È giusto discutere senza pregiudizi su tutto - ha detto - ma la nostra posizione politica é concentrata su altri temi: il lavoro e l'indipendenza del Nord". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • panlunesco

    08 Gennaio 2014 - 22:10

    il narcotraffico finirebbe se liberalizzano la cannabis? Ma quella è borotalco per loro..e l' eroina e le altre droghe dove le mette Vendola? Marò un po' di "intelligenza" no vero? MI sa che i politici italiani hanno preso il popolo italiano per idiota...

    Report

    Rispondi

  • panlunesco

    08 Gennaio 2014 - 22:10

    Ogni volta che parla deve liberalizzare qualcosa!!??? E, approposito delle unioni legalizzate per i gay..nessuno dice che, nemmeno gli etero che convivono hanno i diritti che chiedono e pretendono i gay? Ma quello che mi fa specie ..sono pure i giornalisti che non si documentano tutti e dico tutti....

    Report

    Rispondi

  • gigat

    08 Gennaio 2014 - 10:10

    Fare una selezione chi vuole entrare in politica e' necessario! Una persona che e' omosessuale non puo' non favorire gli omosessuali,ecc ecc .In politica ci deve entrare uomini con etica pura,stabilita dalla societa',non dalle loro conquiste in parlamento!!!

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    08 Gennaio 2014 - 08:08

    il proibizionismo fa guadagnare troppo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog