Cerca

Ore contate

Il renziano Nardella: "Al posto di Saccomanni ci vuole un politico"

Fabrizio Saccomanni

Fabrizio Saccomanni

Il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni ha le ore contate. E a dirlo non è Renato Brunetta o qualche altro esponente di spicco dell'opposizione, che da settimane chiede la rimozione del titolare dell'Economia, ma Matteo Renzi. Il segretario del Partito democratico, che nelle ultime ore non ha risparmiato battute alla condotta schizofrenica del governo ("Cos'è, Scherzi a parte" ha detto a proposito del quiproquo tra lo stesso Saccomanni e la Carrozza sui 150 euro tolti e poi restituiti agli insegnanti) ha mandato avanti un suo fedelissimo, l'ex vicesindaco di Firenze Dario Nardella: "Penso sia grave quando un ministro così importante come Saccomanni dice 'sono un esecutore' o 'nessuno mi ha istruito" ha detto Nardella a Mix24 di Giovanni Minoli stamattina su Radio24. E ancora, non bastasse: "Penso che il ministero dell’Economia debba essere guidato da un politico, come regola generale perchè abbiamo visto che l’esperienza dei tecnici non ha funzionato bene" ha aggiunto riferendosi anche all'esperienza governativa di Mario Monti. Tramonterebbe quindi, almeno stando alle parole di Nardella, l'ipotesi di Bini Smaghi e Siniscalco al posto di Saccomanni. Oggi Renzi dovrebbe incontrare Enrico Letta ed è possibile che la faccenda del rimpasto di governo abbia una accelerazione proprio a partire dalla casella del ministero dell'Economia. Le parole di Nardella sono state accolte positivamente da Forza Italia: "Matteo Renzi, per interposta persona, ha licenziato il ministro Saccomanni. E’ una buona notizia. Come in 'Dieci piccoli indianì, non ne resterà nessuno" ha twittato la portavoce del gruppo azzurro alla Camera Mara Carfagna. Il capogruppo Brunetta, qualche giorno fa, aveva ipotizzato: "Vedrete che dopo Fassina Renzi farà fuori Saccomanni". Ora le sue parole potrebbero rivelarsi profetiche.

Il Pd, da parte sua, prova a gettare acqua sul fuoco: "Come ribadito più volte nel corso di questi giorni il Partito Democratico non ha mai chiesto nè ha intenzione di chiedere rimpasti o la sostituzione di questo o quel ministro", afferma in una nota Lorenzo Guerini, portavoce della Segreteria nazionale Pd. "In questo momento è necessario lavorare bene e insieme sulle riforme che servono al Paese e non sollevare questioni che non esistono". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zefleone

    09 Gennaio 2014 - 14:02

    Io vorrei capire, perché ho abbiamo dei giornalisti che ci raccontano palle, quando scrivono, o abbiamo una classe politica che è già spinellata ancor prima di far la legge. Fino ad un mese fa nessuno si poteva permettere di proporre un qualche cosa, che immediatamente tutto finiva in una ammucchiata, tutti dicevano di tutto e di più e le cazzate erano all'ordine del giorno. Oggi arriva Mr Been e quando parla lui sembra oro colato il 95% di quello che dice. Ma alloro son tutti rincoglioniti o ci vogliono raccontar palle? Sembra che la classe politica di spinelloni si siano dati una calmata come accordo di sottobanco. Queste trasformazioni odorano di mafia, questo è il momento che i spinelloni cercano di accordarsi per non perdere la sedia alle prossime elezioni. La solita merda di politica italiana

    Report

    Rispondi

  • spalella

    09 Gennaio 2014 - 14:02

    che saccomanni appaia come lo scemo del villaggio è ormai evidente. Non è chiaro invece ''se c'è, o ci fà''. Ovvero : non capisce o non gli permettono di fare ? è questa la solita domanda da porre nel sudicio panorama della politica italiana, là dove però anche chi ''viene impedito'' poi non denuncia i disonesti che lo impediscono, operando una sorta di Omertà Mafiosa che ne fà dei COMPLICI. Un politico al posto di saccomanni ? io dico : una CASALINGA al ministero nel quale basta, IN QUESTO TOTALE SFACELO, UN MINIMO DDI RAZIONALITà E DI SENSO PRATICO. I politici hanno meno capacità, di solito, di una casalinga medio-colta e cioè NON VALGONO UN C...O -

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    09 Gennaio 2014 - 14:02

    che a Saccomanni gli pesa la testa....quanta sofferenza ed incapacità!

    Report

    Rispondi

  • er sola

    09 Gennaio 2014 - 13:01

    Guarda Matteo che non ha sbagliato solo il ministro dell'economia, hanno sbagliato anche altri. Quella degli esteri che non ha fatto nulla per i nostri Marò e quella, inutile, all'integrazione che ha solo creato problemi e incrementato il disappunto degli italiani verso gli stranieri. Fai una bella cosa, manda a casa tutto il governo e lasciamo agli italiani il compito di decidere da chi farsi governare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog