Cerca

Le manovre

Alfano incontra Gianni Letta

Angelino Alfano e Gianni Letta

Angelino Alfano e Gianni Letta

Apparentemente non accade nulla ma questi sono giorni, anzi ore, di grandi manovre sotterranee. Sul tavolo ci sono temi come la riforma della legge elettorale (il 27 gennaio inizia la discussione in aula), ci sono i contenuti del patto elettorale ma anche i contenuti del patto di governo che i partiti della maggioranza dovranno scrivere la settimana prossima. C'è poi la minaccia di crisi di Alfano sulle nozze gay. 

Sul fronte di Forza Italia, invece, nel partito monta la polemica e il malcontento di falchi sulla decisione del Cavaliere di dare il partito in mano al superdirettore Giovanni Toti. La sua nomina, che veniva data per certa, slitta ancora. Ma pare che sia solo una questione di tempo perché il Cavaliere pare determinaro a svecchiare il partito. Vuole dare un segnale forte di rinnovamente e la figura dal 45enne viareggino gli sembra quella più adatta. Toti non piace ai falchi ma la sua eventuale nomina alletta e tanta pareccchio il Nuovo centrodestra, che lancia messaggi di interessi in una chiave di riavvicinamento. Alla presentazione del libro di "I Moderati" il vicepremier e il leader del Nuovo Centrodesrra  ha detto di avere nei confronti di Toti "una grandissima considerazione e questo grazie al rapporto personale che ho sempre avuto con lui" Anche Giovanni Toti ha una buona considerazione di lui, e si è speso molto per non separare la sua strada a quella del Cavaliere. E Toti rappresenta proprio un "ponte" lanciato verso Alfano. E in ques'ottica di ricucitura di una tela che si inserisce l'incontro tra Gianni Letta e  Alfano. I due si sono incontrati all'alba dopo la riunione dei vertici in Forza Italia in San Lorenzo in Lucina. Letta che aveva partecipato al summit azzurro, deve aver riportato i contenuti dell'incontro. Un segno che i rapporti sono tutt'altro che chiusi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    11 Gennaio 2014 - 09:09

    a te va meglio Fassina, sorridente, socievole, alla mano ahahahha

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    10 Gennaio 2014 - 17:05

    Toti chi ? Sorridente? Sembra che pianga anche quando ride.

    Report

    Rispondi

  • guifra35

    10 Gennaio 2014 - 15:03

    soggetto mai ben definito comunque, velatamente ostile a Berlusconi, consapevole. Probabilmente Propenso a ricompattare la famiglia.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    10 Gennaio 2014 - 14:02

    è solo un cecchino senz'occhi!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog