Cerca

I falchi son tornati...

Berlusconi, la rabbia per la rivolta anti-Toti

Daniela Santanchè vista da Benny

La "pitonessa" Santanchè

Daniela Sanranché è tornata. La Pitonessa che sembrava sparita nelle ultime settimane, in realtà è più attiva che mai. Lunedì sera, come scrive Repubblica, ha portato ad Arcore una ventina di imprenditori di peso: dal patron del cachemire Cruciani al quello del riso Scotti, i vertici di Superga, Maurizio Trglio che ha investito 15 milioni nella nuova Alitalia. Un incontro che arriva in un momento in cui il Cav è fortemente amareggiato per la resistenza che, da Verdini a Fitto, i suoi fedelissimi di sempre stanno opponendo alla sua scelta di dare le chiavi del partito in mano a Giovanni Toti.

La retromarcia  Il Cav è stato costretto ad rinviare a data da destinarsi, il 26 gennaio, la celebrazione del ventennale della sua discesa in campo annunciato e voluto da tempo dal Cavaliere. In quell'occasione avrebbe voluto anche incoronare Giovanni Toti, ma adesso soprattutto dopo lo sfogo di Raffaele Fitto nella sua intervista al Corriere della Sera è stato spintoa soprassedere. Quell'intervista tuttavia non è piaciuta a Silvio che si è mosstrato subito adirato e anche deluso: "E' tornato i pollaio come ai tempi della scissione. Adesso si sfoghino ma poi deciderò io...". Certo che una presa di posizione così forte da parte dell'ex governatore della Puglia ha fatto tirare il freno a mano all'ex premier. Anche perché Fitto può vantare migliaia di voti e tante truppe cammellate...Il Cav non avrebbe rinunciato al suo uomo nuovo, anche se la nomina potrebbe essere sfumata: un ruolo da segretario o da portavoce da affiancare a un comitato ristretto che comprende l'inner circle del Cav: da Gelmini a Brunetta, ovviamente Verdini e Fitto. "L’uovo di colombo - scrive Paolo Emilio Russo su Libero in edicola oggi, mercoledì 15 gennaio -  potrebbe essere un «direttivo politico» del quale dovrebbero far parte una quindicina di persone e, tra questi i capigruppo, i loro vice, gli ex ministri e coloro che ricoprono ruoli istituzionali. Toti avrebbe il compito di comunicare all’esterno le loro decisioni". In questo scenario  "non resterebbe molto spazio, però, per altri “nuovi ingressi”, come, per esempio l’organizzatore dei Club Forza Silvio Marcello Fiori.  Santanché, dicevamo, è tornata in prima linea: nella serata di lunedì Belrusocni avrebbe detto che non si voterà a maggio. E ha chiesto agli imprenditori di far parte della Consulta del presidente, un organo che affiancherà il comitato di presidenza di Forza Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • trichi

    15 Gennaio 2014 - 15:03

    Fitto ed i falchi hanno perfettamente ragione....la hanno difesa a spada tratta..si sono beccati per questo , da alfano e la banda di sfigati che lo hanno seguito, epiteti di sfacisti ed estremisti...ma avevano perfettamente ragione ed i fatti lo stanno dimostrando, ..la hanno difesa strenuamente nei momenti più difficili..ed ora lei berlusconi li vuole riporre in un cassetto...??? troppo comodo cavaliere..ed anche se permette , poco serio...e se lo metta in testa ...toti non dubito sia una persona per bene..ma si ricordi , se sarà lui ..renzi lo farà a pezzettini ...non si faccia illusioni..stavolta sarà molto dura....!!!

    Report

    Rispondi

  • Chry

    15 Gennaio 2014 - 14:02

    Questo giornale si guarda bene da scrivere come sono andate le cose, Silvio era deciso per autocandidarsi alle Europee, ma il vertice ad Arcore a portato ad un passo in dietro di Berlusconi, gli imprenditori chiedono fortemente a Silvio di non candidarsi in prima persona in politica, temono danni economici.

    Report

    Rispondi

  • fabiou

    15 Gennaio 2014 - 14:02

    si deve votare a maggio. sennò rivoluzione coi forconi e allora non si salva piu nessuno. basta con sto gvoerno infame. viva la santanche e viva fitto e viva i falchi.

    Report

    Rispondi

  • cordioliago

    15 Gennaio 2014 - 13:01

    E' singolare che FOrza Italia , un partito che vuole essere vicino ai cittadini, venga organizzato da un funzionario delle ditte del cav..Non ce ne sono di più indipendenti.....Grazie A.C.VR

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog