Cerca

Durante il faccia a faccia

Santelli, la battuta con la Kyenge in diretta: "I neri sono fortunati, non si devono truccare"

Mentre il ministro ascolta in collegamento la deputata azzurra si lascia andare ad una battuta. Scoppia subito la polemica sul web e la Rai si scusa...

Santelli, la battuta con la Kyenge in diretta: "I neri sono fortunati, non si devono truccare"

Un'altra gaffe sulla Kynege. A furia di parlarne può scappare qualche battuta infelice, come è successo all' ex sottosegretario al Lavoro Jole Santelli, ora deputata di Forza Italia, ospite di Agorà Rai: "I neri? Hanno la fortuna di non doversi truccare". Parole che hanno fatto subito il giro del web suscitando polemiche feroci. Mentre la Santelli parlava in collegamento in diretta c'era pure proprio il ministro Cecile Kyenge a cui è sfuggita la freddura della forzista. Parole quelle della Santelli a cui non ha dato peso in diretta nemmeno il conduttore del programma, Gerardo Greco. Ma dopo aver visto il fuoco di polemiche sui social è intervenuto con un tweet: "JoleSantelli cartellino rosso.Nella concitazione mi è sfuggita ma su certe cose bisogna scusarsi". E dopo le polemiche arriva anche la replica della Santelli che afferma: "Mi sembra oggettivamente un’inutile strumentalizzazione lo sdegno a scoppio ritardato su una frase estrapolata dal contesto e di significato opposto a quello che si vuol fare apparire". "Nessuno - sottolinea - durante la trasmissione, e dopo, nei commenti successivi, ha dato alcuna valenza negativa alle mie parole. Questa strumentalizzazione è vero razzismo". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kobra1

    16 Gennaio 2014 - 12:12

    La calabrotta deve aver valutato quanto tempo è costretto ad usare Berlusconi al trucco prima di apparire in pubblico. Della stessa convinzione anche Barbara che molto pragmaticemente ha scelto Seedrof al posto di Allegri.

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    16 Gennaio 2014 - 12:12

    La calabrotta deve aver valutato quanto tempo è costretto ad usare Berlusconi al trucco prima di apparire in pubblico. Della stessa convinzione anche Barbara che molto pragmaticemente ha scelto Seedrof al posto di Allegri.

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    16 Gennaio 2014 - 12:12

    La calabrotta deve aver valutato quanto tempo è costretto ad usare Berlusconi al trucco prima di apparire in pubblico. Della stessa convinzione anche Barbara che molto pragmaticemente ha scelto Seedrof al posto di Allegri.

    Report

    Rispondi

  • kobra1

    16 Gennaio 2014 - 12:12

    La calabrotta deve aver valutato quanto tempo è costretto ad usare Berlusconi al trucco prima di apparire in pubblico. Della stessa convinzione anche Barbara che molto pragmaticemente ha scelto Seedrof al posto di Allegri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog