Cerca

La Madia insegna

Renzi sbaglia Palazzo: deve incontrare i senatori Pd, ma va nella sede sbagliata

"E' la prima volta che vengo al Senato", si difende. I suoi lo aspettano a Palazzo Madama, ma lui va a Palazzo Giustiniani. Come successe a Marianna...

Renzi sbaglia Palazzo: deve incontrare i senatori Pd, ma va nella sede sbagliata

"E' la prima volta che vengo al Senato..." . Così Matteo Renzi, da poco più di un mese segretario del Pd, spiega lo svarione in cui è inciampato ieri. A Roma per incontrare i senatori del suo partito, il sindaco di Firenze ha sbagliato il luogo per l'appuntamento: anziché andare a Palazzo Madama, sede della camera alta del Parlamento, in prima istanza è andato a Palazzo Giustiniani, che è invece la sede della presidenza e di altri uffici del Senato. Un errore veniale: i due edifici sono su due strade parallele e distano un centinaio di metri l'uno dall'altro, ma pur sempre un errore. L'equivoco, in ogni caso, si è presto risolto e Renzi è potuto andare dove i suoi parlamentari lo aspettavano. Ma l'incidente fa il paio con quello incorso a Marianna Madia, responsabile Pd del Lavoro che, in una trasferta romana, pure aveva sbagliato indirizzo. La dirigente di nomina renziana circa un mese fa ha avuto un lungo incontro con Flavio Zanonato, ministro dello Sviluppo Economico, nel quale ha dibattuto del tema a lei più caro, il lavoro. L'idillio è finito quando Zanonato, però, le ha fatto notare un particolare rilevante: aveva sbagliato interlocutore. Di quelle cose doveva parlare con Enrico Giovannini, ministro del Lavoro. La Madia, insomma, non aveva indovinato il dicastero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Garrotato

    15 Gennaio 2014 - 19:07

    Che sbagliare strada qualifichi qualcuno "in meglio" è opinione piuttosto discutibile. Vero è, però, che la notizia è piuttosto un pettegolezzo che una notizia: credo che nella storia della Camera sia successo a molti d'incappare in questi contrattempi, specialmente agli esordi.

    Report

    Rispondi

  • alberto55

    15 Gennaio 2014 - 16:04

    Francamente leggendo l'articolo mi pare che Libero sia a corto di notizie e pure un tantino superficiale. A corto di notizie perchè a mio avviso con tutti i problemi che abbiamo occuparsi di cose così frivole mi pare fuori luogo, superficiale perchè forse si dovrebbe vedere se non è il caso di semplificare le cose, comprese le varie sedi sia di partito che di governo.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    15 Gennaio 2014 - 16:04

    quando si beve un fiasco di Chianti in più!

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    15 Gennaio 2014 - 15:03

    ...che qualificarlo, ma in meglio!!!

    Report

    Rispondi

blog