Cerca

Il giro di poltrone

Forza Italia, Santanchè alla cassa: responsabile nazionale del fundraising

Berlusconi nomina la Pitonessa alla raccolta fondi del partito. Mano tesa ai falchi: ecco la soluzione per "accettare" Giovanni Toti

Daniela Santanchè vista da Benny

La "pitonessa" Santanchè

La Pitonessa alla cassa. Sarà Daniela Santanchè la nuova responsabile nazionale del Fundraising di Forza Italia, nomina ufficializzata dal partito in una nota. La passionaria azzurra rinuncia dunque a un ruolo puramente politico ma incassa, è il caso di dirlo, un incarico fondamentale: quello di rastrellare finanziamenti (e alleanze) in giro per il Paese e presso gli ambienti economici che contano. 

Toti in stand by - La scelta di Silvio Berlusconi va letta come una mano tesa nei confronti dei falchi di Forza Italia, ancora stizziti per la scelta di Giovanni Toti come coordinatore unico. Scelta peraltro in stand by proprio a causa dell'irritazione dell'ala dura del partito. La via d'uscita il Cavaliere potrebbe trovarla con una mediazione astuta: formando cioè un comitato politico ristretto che raggruppi i principali esponenti di FI, da Denis Verdini a Renato Brunetta, da Paolo Romani a Raffaele Fitto. Di questo comitato Toti sarebbe segretario e portavoce unico. La palla ora passa a Toti, ma il match ricomincerà la prossima settimana. Quando si chiuderà, forse, la gara più importante: quella con Renzi sulla legge elettorale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kobra1

    18 Gennaio 2014 - 11:11

    Fundraising significa "battere cassa" cosa diversa dall'essere tesoriere e gestire la cassa. Vedremo la Santanchè dinanzi le chiese vestita YSL "battere"?

    Report

    Rispondi

  • afadri

    17 Gennaio 2014 - 18:06

    speriamo si limiti solo a…rastrellare per il partito.

    Report

    Rispondi

blog