Cerca

Precedente giuridico

Decadenza, l'Europa accoglie ricorso
Per Berlusconi si riapre la partita

La Corte europa dei diritti dell'uomo accetta il ricorso di un candidato mancato alle regionali del Molise: Severino verso l'incostituzionalità

Decadenza, l'Europa accoglie ricorso
Per Berlusconi si riapre la partita

In epoca di "profonda intesa" tra il segretario del Pd Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, potrebbe essere un candidato (mancato) del centrosinistra alle ultime elezioni regionali del Molise a riaprire la partita della decadenza del Cavaliere dalla carica di senatore. La Corte europea dei diritti dell'uomo ha infatti accolto (dichiarandolo ricevibile) il ricorso di Marcello Miniscalco dopo la sua esclusione dalle liste elettorali delle regionali dello scorso febbraio. Miniscalco aveva impugnato la decisione della giunta per le elzioni di fronte al Tar regionale e poi davanti al Consiglio di Stato, per arrivare infine alla Consulta. I giudici considerarono infondata l'istanza e lui si appellò a Strasburgo.

Ora, come spiega il legale di Miniscalco, Francesco Saverio Marini, "il nostro ricorso è stato iscritto a ruolo. La Corte di Strasburgo dovrà entrare nel merito della nostra richiesta di condannare lo Stato italiano per aver applicato retroattivamente una norma 'afflittiva'. I tempi saranno di almeno un anno". Il costituzionalista spiega a Il Giornale che la Convenzione europea non distingue tra norme penali e amministrative, limitandosi a fissare il principio di irretroattività per ogni norma che commini una sanzione. Per cui, se l'Italia venisse condannata per violazione degli obblighi internazionali, ne discenderebbe l'incostituzionalità della legge Severino. E a quel punto Berlusconi potrebbe legittimamente contestare la sua esclusione dal Senato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stagolee

    23 Gennaio 2014 - 18:06

    quaquaraquà !

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    23 Gennaio 2014 - 16:04

    da quando il Burlesque ha preso diverse tranvate alle elezioni degli ultimi anni, sia politiche che amministrative, con l'abbandono del 50% e più di chi lo votava e ci si alleava, al povero cianno è venuto un travaso di bile e, poverino, con un tale fegato ipertrofico reagisce in questo modo

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    23 Gennaio 2014 - 00:12

    Idiota,osa c'entra la Costituzione Italiana con la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo?Prima di parlare come una cogliona qualsiasi,leggiti la giurisprudenza Europea sulla retroattività di una norma penale.Eppoi ci sono due sentenze della Consulta (sentenze n. 348 e n. 349 del 24 ottobre 2007)che ritengono prevalente le norme Europee su quelle nazionali.Studia caprona!!

    Report

    Rispondi

  • jborroni

    22 Gennaio 2014 - 23:11

    e' tutto da vedere cosa decideranno, non ho la sfera di cristallo come te, mago Otelma. Ma questo non e' il punto! E' da grezzi ignoranti aggredire con offese da carrettiere (con rispetto per la degnissima categoria) chi mette un post con una semplice precisazione ad un evidente errore di titolazione. Ma tu proprio ""a nunciarivi a questo"' ed allora ti scateni con il meglio del tuo vaccabolario. E poi firmati, che vvo' ddi ciannosecco? A mme mme pare che de secco c'hai er cervello e mmmagari pure quarcosartro in mezzo alle gambe. Por'omo!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog