Cerca

L'attesa

Ruby ter, il Cav taglia lo stipendio
alle Olgettine

Ruby ter, il Cav taglia lo stipendio 
alle Olgettine

Marysthell Garcia Polanco

Dal resort sul lago di Garda dove si è sottoposto a un programma di remise en forme, Silvio Berlusconi continua a lavorare alle prossime mosse ma adesso su di lui si sta concretizzando lo spettro del Ruby ter.  La Procura di Milano lo ha indagato per corruzione in atti giudiziari e, se verrrà riconosciuto il rischio di reiterazione del reato, Berlusconi potrebbe finire ai domiciliari. Ecco il pensiero che toglie il sonno al Cav. E' una delle tante voci che circolano in questi giorni: i magistrati potrebbero, con la condanna in Cassazione per frode fiscale, decidere di limitare la libertà del Cav anche prima di quel 10 aprile che è la data fissata dal Tribunale di Sorveglianza per di Milano per decidere sull'applicazione dei servizi sociali dopo la condanna Mediaset. Ed è per questo motivo, proprio in vista di un Ruby Ter, che Silvio Belrusconi ha chiuso i rubinetti. Lui stesso aveva spiegato che queste ragazze, travolte dal fango giudiziario, non avevano più possibilità di  lavorare perché ormai "marachiate come papy girl" e, quindi, aveva ammesso di dare loro una cifra mensile- 

La decisione - Ha fatto sapere che ha sospeso gli stipendi alle Olgettine. Basta, stop. Quei 2500 euro medi al mese che alcune ragazze hanno percepito dalla fine del 2013 non saranno più sborsati. La situazione da un punto di vista giudiziario si è compromessa quando nei mesi scorse sette "papygirls" avevanmo ammesso di percepire uno stipendio regolare da Berlusconi (Marysthelle Polanco, Elisa Toti, Iovana Vsan, Eleonora De Vivo, Myriam Loddo, Aris Espinoza, e Lisney Barizonte). Ma il sospetto dei magistrati è che siano molte di più le ragazze stipendiate. l Cav dal suo canto vuole evitare che possa scattare il sequestro preventivo dei conti da cui sarebbero partiti i pagamenti.  Il 10 aprile, proprio quando il Tribunale deciderà del destino del Cav si apre anche la campagna elettorale per le Europeee. Ora con l''iscrizione nel registro degli indagati per il Ruby ter, il quadro giudiziario si aggrava. Insomma il momento politico è tropop delicato, troppo importante per perdere la partita. E se di messo c'è una decisione dei magistrati Berlusconi è si sente molto esposto. Quindi, nell'attesa meglio chiudere i rubinetti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zorro94

    24 Gennaio 2014 - 09:09

    per favore, non fate torto alla nostra intelligenza. Solo chi ha i paraocchi può credere che uno paga decine di ragazze giovani 2500 euro al mese per aiutarle perchè non trovano più lavoro, con milioni di italiani che veramente sono disoccupati e alla disperazione. Un politico serio si dovrebbe occupare di loro e non di quache decina di olgettine. A meno che come dice la magistratura, si deve parare il fondoschiena

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    23 Gennaio 2014 - 19:07

    Ma 2500 euro non glieli do' Mai marchetta fu più marcata

    Report

    Rispondi

  • manuelebonbon

    23 Gennaio 2014 - 15:03

    Non è questione di amare la... o di essere di destra o imprenditori e, visto che fai finta di non capire, ripeto quanto già dettoti. Per me quasi tutte le opinioni politiche sono rispettabili; escludo stalinisti, maoisti, nazisti, fascisti e chiunque auspichi regimi dittatorioli o monarco assolutisti. Ma la realtà è che il vostro ducetto con la pompetta non ha alcuna idea politica se non quella a lui più conveniente e potrebbe andare d'accordissimo con Kim Jong-Un come con la Bocassini o con un cammello del circo. Berlusconi è solo un abile affarista e un delinquente; lo divora la bramosia del potere e del denaro. Sesso compreso. E tutto questo lo fa, ovviamente, a scapito di tutti gli altri, cioè noi. L'Italia per colpa del pompetta ha perso 20 anni di storia e sviluppo e noi ci siamo impoveriti e persi -tutti- dietro le personali esigenze di questo cialtrone col parrucchino. Tutto il resto son chiacchere da bar.

    Report

    Rispondi

  • gaidem

    23 Gennaio 2014 - 13:01

    Berlusconi ci ha preso in giro per vent'anni, promettendoci una rivoluzione liberale mai nemmeno cominciata, ma c'è un limite anche all'imbecillità umana! Chi può pensare che le "Olgettine" siano state stipendiate perché non trovavano più lavoro, in quanto marchiate dall'infamia del "bunga-bunga"?! A parte che, secondo me, queste tizie nella maggior parte dei casi facevano e continuano a fare il mestiere più antico del mondo, ma ve le figurate una Aris Espinoza o una Lisney Barizonte che cercano lavoro, e le rispondono di no perché risultano essere nella lista delle partecipanti alle "cene eleganti"? Ma chi le ha mai sentite nominare, chi le conosce, giusto (biblicamente) il Cavaliere...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog