Cerca

La dieta

Toti, lascia il resort ma non è dimagrito

Silvio Berlusconi e Giovanni Toti

Silvio Berlusconi e Giovanni Toti

Toti sarà consigliere politico del Cav.  Il Biscione ha ufficializzato l'uscita da Cologno Monzese di Giovanni Toti con una nota ufficiale: "Mediaset - in una nota - formula i migliori auguri ai neonominati direttori, che si insedieranno lunedì 27 gennaio, e ringrazia Giovanni Toti per l'ottimo lavoro svolto in questi anni". Dopo settimane di indiscrezioni e rumors è arrivata l'uffiialità ad una notizia che era nell'aria da tempo. La notizia per il nuovo incarico di Toti arriva nel giorno in cui l'ormai ex direttore di Tg4 e Studio Aperto ha lasciato il resort sul Lago di Garda dove era arrivato per perdere qualche chilo di troppo.

Non scende di peso - La nomina a consigliere politico di sicuro farà scordare a Toti il flop della sua battaglia con la bilancia. Le favolose tisane, i cibi leggeri e i trattamenti termali, necessari per avere un fisico bestiale per la cabina di regia di Forza Italia, sembrano non avere effetto sul direttore del Tg4 e Studio Aperto. La bilancia ieri ha parlato chiaro. Neanche un etto perso dalla nuova stella nel firmamento del Cavaliere. Ieri, giovedì 23 gennaio, sua moglie Siria Magri è andata a prenderlo nel resort, perché oggi c'è in programma l'incontro dei giornalisti Mediaset con il Papa

Il Cavaliere - Chi invece appare in buona forma alla beauty farm sul Garda, oltre alla giovane Francesca Pascale e al bianchissimo Dudù, è il Cavaliere, tenuto a stretto controllo dal fedelissimo Alberto Zangrillo, suo medico personale. Nelle foto che arrivano da Villa Paradiso, Berlusconi, seppur spesso vestito di un nero snellente, si fa riprendere mentre gioca con un Dudù.

 

Secondo voi chi perderà più chili tra Berlusconi e Toti? 

 

L'agenda politica - Lontano dalla politica e dai guai giudiziari, il leader di Forza Italia potrà rilassarsi e mettersi in forma per la convention prevista per il 27 marzo per festeggiare i vent'anni dalla discesa in campo e i ven't anni dalla prima vittoria elettorale. Ma l'agenda dell'ex premier non finisce qua. Nei prossimi giorni verrà anche presentato il suo libro "La mia verità", con l’obiettivo di spiegare agli italiani tutta la verità sui suoi processi, a cominciare da quello Mediaset.     

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mich123

    24 Gennaio 2014 - 21:09

    Se non perde peso non c'è altra soluzione: portatelo da Pannella, ci penserà lui. ( e mi raccomando, i cappuccini contano, non fate come la Mussolini).

    Report

    Rispondi

  • raf1943

    24 Gennaio 2014 - 17:05

    Bene,avanti così,Presidente Berlusconi!Il rinnovamento è necessario anche per condividere e contemporaneamente competere e contrastare con il progetto di ricambio generale portato avanti da Renzi!Tuttavia,"adelante cum iudicio",come suggeriva Manzoni!!Nella nuova Forza Italia ci sono anche personalità con intelligenza ed esperienza politica,anche ancora piuttosto giovani(Fitto,Gelmini,Carfagna ed altri ancora....) che vanno assolutamente premiate e valorizzate,anche perchè presenti e portatori di consenso elettorale sui loro territori!!Quindi una buona sterzata,o "scossa" che dir si voglia ma con equilibrio,che certamente non mancherà pure questa volta al Silvio Berlusconi!Premiamo quindi i fedelissimi ma che lavorano sodo!!

    Report

    Rispondi

blog