Cerca

Il fattore Toti

Forza Italia, Berlusconi diserta la manifestazione di Fitto

Raffaele Fitto

Raffaele Fitto

Nel giorno dei ventesimo compleanno di Forza Italia, nel giorno in cui si festeggiava la discesa in campo del Cav, si è consumata una spaccatura all'interno del partito, una scissione passata sottotraccia per il terremoto causato dalle dimissioni del ministro Nunzia De Girolamo. Nel pomeriggio il Cavaliere ha diffuso un video che ricalca quello del 1994 in cui ha detto: "Il 2014 sarà il nostro nuovo 1994 e torneremo a vincere per noi, per i nostri figli, per la nostra italia". Neanche una parola però per la manifestazione organizzata in Puglia dall'ex governatore Raffaele Fitto. Inzialmente avrebbe dovuto partecipare alla grande kermesse barese del suo ex delfino, poi si era parlato di un videomessaggio e infine di una telefonata. Invece non è arrivato nessun segnale (ai giovani forzisti di Napoli, invece, aveva telefonato e anche durante l'iniziativa organizzata da Jole Santelli in Calabria sempre ieri sera si è fatto vivo con una chiamata). Eppure quella organizzata da Fitto era la manifestazione più importante in programma e l'ex governatore ha fatto di tutto per mettere insieme oltre tremila persone nel Palatour di Bitritto. Il Cavaliere non ha gradito l'opposizione di Fitto al suo programma di cambiamento, non ha gradito quella sua intervista al Corriere della Sera in cui "consigliava" a Silvio di non dare tutti i poteri a Toti perché in questo modo avrebbe umiliato la classe dirigente di sempre. 

Il messaggio - Fitto fino alla fine ha sperato anche perché un segnale da parte del Cav avrebbe significato un riavvicinamento che non c'è stato: "Caro presidente, la lealtà ci   impone di esserti vicini e di dirti ciò che pensiamo ma tu devi  scoltare questo nostro impegno per guardare con noi al futuro del   partito. Nessuno di noi si è sognato di chiudere le porte al   rinnovamento". Dopo aver garantito di non essere interessato agli incarichi ("è una gara di cui non abbiamo bisogno") e dopo aver ricordato i marò bloccati in India, Fitto ha attaccato Alfano che lui stesso aveva contribuito a cacciare dal partito e che ora si starebbe riavvicinando a Silvio. Non una parola su Toti, il "pomo" della discordia su cui l'ex governatore si era già ampiamente espresso. 

Il ritorno di Nunzia - C'è un'altra questione che diventerà dirompente nelle prossime ore: il ritorno della De Girolamo dopo il passaggio nel Nuovo Centrodestra. Se dovesse tornare con Silvio, come reagirebbero i lealisti azzurri? Il capogruppo al Senato di Forza Italia Paolo Romani dice che "Nunzia è una persona perbene, a cui voglio bene" e riconosce che "è stata oggetto di un atto barbarico, una persona che ti entra in casa e ti registra, senza che lei abbia avuto notizia di reato". Detto questo il capogruppo al Senato di Forza Italia, da Prima di tutto su Radio Uno boccia l’idea di un ritorno tra le file 'azzurrè: "Lei che torna a Forza Italia? E’ un sua scelta personale. A mio avviso, la scissione ha determinato una separazione tra chi è andato via e chi è rimasto. Non credo che andare e venire, le porte girevoli, in politica abbiano mai dato un contributo alla chiarezza e alla trasparenza".   "Lei ha detto di essersi sentita sola, di non essere stata difesa dalle altre forze che compongono il governo, a parte il NCD, che invece ha preso le sue parti", osserva ancora Romani.   "Lei ha fatto una scelta: è andata al governo, è rimasta al governo, dopodichè ha deciso di non esserci piu, ed è una scelta che le fa onore, perchè - sottolinea - si diceva che alcuni erano rimasti nel NCD per restare al governo. Chapeau". Più propensa al ritorno di Nunzia Maria Stella Gelmini: "Le nostre porte sono sempre aperte - dice in un'intervista video a Repubblica -, anche se dalla De Girolamo ci separa una visione molto diverso dal governo Letta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francescos

    27 Gennaio 2014 - 16:04

    Perche a te Bersani,Prodi e risma simile ti mandavano gli auguri?Il figuro non salutera,ma i tuoi amichetti ti strizzano le pal..con tutte le tasse che son solo capaci a mettere,finoc...

    Report

    Rispondi

  • francescos

    27 Gennaio 2014 - 14:02

    Cara Gelmini,non é per caso che predichi la porta aperta perche vuoi tentare anche tu la sortita per vedere come va??Levatelo dalla testa,se in FI restano in tre,cosi sia,ci penseranno gli elettori,e avranno cio che si meritano e votano,ma basta con questi tradimenti,chi ci sta bene,altrimenti fuori dalle balle,e gli elettori spero capiranno,anzi,visto l'aria che tira sono certo che capiranno.

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    27 Gennaio 2014 - 14:02

    non vi degna neanche di un saluto. e pensate che ci sono ancora milioni di italioti pronti a votare questo figuro, uno che non vi caga neanche di striscio, a patto che non ci siano elezioni imminenti... che COGLIONI!

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    27 Gennaio 2014 - 14:02

    non vi degna neanche di un saluto. e pensate che ci sono ancora milioni di italioti pronti a votare questo figuro, uno che non vi caga neanche di striscio, a patto che non ci siano elezioni imminenti... che COGLIONI!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog