Cerca

Bordata giudiziaria

M5s, la procura di Torino chiede 9 mesi di reclusione per Beppe Grillo

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Un'altra tegola intesta per Beppe Grillo. Dopo essere finito nel mirino dei pm di Genova per "aver istigato militari a disobbedire alle leggi", ora arriva un'altra botta giudiziaria dalla procura di Torino. I giudici piemontesi hanno chiesto la condanna a 9 mesi del leader 5 Stelle, nell’ambito del processo ai No Tav per la violazione dei sigilli alla baita Clarea, in Valsusa, un presidio che era stato messo sotto sequestro per abuso edilizio. La pena è stata chiesta dai pm Andrea Padalino e Antonio Rinaudo al processo che vede imputati una ventina di militanti No Tav. L'episodio che inchioda Grillo alla sbarra è quello del 5 dicembre 2010. Nei boschi della Val Clarea i No Tav avevano costruito una baita-presidio, proprio nell'area dove nel 2011 è sorto il cantiere del tunnel della Maddalena. Siccome mancava l'autorizzazione edilizia, i carabinieri avevano apposto i sigilli. Nell'autunno del 2010 i No Tav li avevano rimossi più volte. "Il sistema giustizia sta crollando, se la prendono con gli inermi applicandola ai massimi livelli. I No Tav sono persone perbene e non hanno mai fatto male a nessuno", aveva detto Grillo in una delle sue apparizioni in Aula durante il processo. Ora per "quelle persone per bene" rischia di pagare un conto con la giustizia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zefleone

    07 Febbraio 2014 - 18:06

    Che bello ora cosa dirà cri cri?? Ne aveva per tutti, ora cosa diranno il movimento dei 5 stupidi??? attendiamo le loro motivazioni...sicuramente saranno delle infinite cagate....

    Report

    Rispondi

  • biasini

    07 Febbraio 2014 - 17:05

    "Ora per "quelle persone per bene" rischia di pagare un conto con la giustizia" E quando mai? Da morir dal ridere.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    07 Febbraio 2014 - 17:05

    verrà il partito liberale e qualche komunistoide a portarti gli aranci. Stai tranquillo, troverai sicuramente degli amici all'interno, mentre all'esterno ci penseranno degli altri a tro@@@rti la moglie islamica. Hai voluto toccare il pd senza elle? so ca@@i tua. Le toghe rosse sono arrivate a te e non ti molleranno. Ricordi quando ti lavavi la bocca, criticando Berlusconi per l'analisi che faceva sulle toghe komuniste ?? Divertiti, passano in fretta.Attento a non farti cadere il sapone quando sei sotto la doccia.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    07 Febbraio 2014 - 17:05

    facciano... grillo può difenersi ed ha tutta la solidarietà della gente per bene. D'altra parte è un nuovo e utile modo di far moltiplicare i voti ai 5 stelle. ORMAI TUTTO QUELLO CHE E' VECCHIO STATO, VECCHIA POLITICA, VECCHIE ISTITUZIONI, E' PERCEPITO DA UNA FETTA SEMPRE CRESCENTE DI CITTADINI COME : TRUFFA E MAFIA POLITICO-BUROCRATICA, come il malaffare che da 30 e più anni ci opprime e che oggi è arrivato alla conclusione finale distruggendoCI. Questo sarà un'altro passo avanti CONTRO questo stato ''genocida'' di cui NESSUNO si fida più.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog