Cerca

Senza vergogna

Casta, un deputato paga in tasse solo il 18%

L'escamotage che permette ai parlamentari di pagare meno della metà di tasse rispetto a un manager: così abbattono l'aliquota Irpef

Il Parlamento

Il Parlamento

Quante volte la parola "casta" è stata affiancata alla parola "privilegi? E quante altre volte è capitato che la parola deputati" evocasse anche il pensiero dei "vitalizi d'oro"? Troppe, ma d'altronde, ormai, ci abbiamo fatto l'abitudine. Sono cose che si sanno. Eppure, la Casta, cela altri misteri. Per esempio, quello che ancora in molti non sapevano, come riporta il settimanale l'Espresso, è che grazie a un escamotage i deputati pagano solo il 18 per cento di Irpef, versando così solamente la metà di un pari grado aziendale: il manager (che un po' come tutti i "comuni mortali" paga una cifra vicino al 40%). La peculiare abilità contabile dei nostri politici viene raccontata sul settimanale da Stefano Livadiotti.

Il trucco - C'è un trucco, insomma, che come per le migliori magie, però, è ben nascosto. Come riporta l'Espresso la gentile concessione alla casta deriva da "un'interpretazione generosa dell'articolo 52, comma 1, lettera b, del Tuir (Testo unico delle imposte sui redditi)". La lettera b dell'articolo recita infatti che "non concorrono, altresì, a formare il reddito le somme erogate ai titolari di cariche elettive pubbliche, nonchè a coloro che esercitano le funzioni di cui agli articoli 114 e 135 della Costituzione, a titolo di rimborso di spese". Frasi un po' contorte che nascondono la semplicità della magia: per il parlamentari, i rimborsi, hanno varie forme. Come diaria,  trasporti, voli, telefono e chi più ne ha più e metta. 

Qaulche numero - L'Espresso mette poi a confronto le cifre che incassa un parlamentare e un pari grado a livello aziendale, ovvero il manager. "L'incasso annuale lordo delle due figure - riporta Livadiotti - è più o meno 235.615 euro l'anno. Mentre il manager privato dovrà pagare sui 189.431 euro di base imponibile il 39,4 per cento di Irpef, cioè 74,625 euro, portandosi a casa 114.806 euro netti, il suo equivalente parlamentare pagherà il 18,7 cioè 35,512, meno della metà, mettendosi in tasca 153.919 euro netti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blu521

    08 Febbraio 2014 - 20:08

    Vede, per lei è pomposo pure dire che piove: bananas è nella chiusa del commento. Prima ci sono "argomenti" e mi sarei aspettato una risposta a quelli. E invece niente: lei stabilisce quanto sono alto (cosa che interessa il colto e l'inclita), ma soprattutto mi mette a posto. Va tutto bene, ma la frustrata volontà del nano pregiudicato di decidere sullo status dei parlamentari è una sua perla. Ha fatto bene ad avvertirmi di non intervenire sui suoi sproloqui (lei troppo autoindulgente li chiama post), sarà un mio preciso dovere farlo. Vediamo l'effetto che fa. Mezzo chilo è un po' sono le bananas di oggi?

    Report

    Rispondi

  • wainer

    08 Febbraio 2014 - 17:05

    volevo evitare di attribuirle nomee o attestati di stupidità generica ma mi è impossibile, lei tenta di scrivere in modo pomposo ma alla fine e non ha altri argomenti decenti da esporre se non la solita scontata "bananeria" lei è noioso, pedante, monotono e tedioso e probabilmente anche basso di statura (per certo di quella morale)! Cerchi di non intervenire sui miei post o mi ritroverà sempre pronto a rimetterla al suo posto (un brutto posto)... Grazie!

    Report

    Rispondi

  • milibe

    08 Febbraio 2014 - 17:05

    finirà questa storia? non ne possiamo più e poi a noi tasse oltre il 50% !!!!!

    Report

    Rispondi

  • spalella

    08 Febbraio 2014 - 15:03

    questo semplice, ovvio, concetto dobbiamo capirlo finalmente. I cittadini non possono eleggere dei rappresentanti CHE LI FREGANO, così come è da decenni, E NON CONTROLLARE PASSO PASSO TUTTO CIO' CHE QUESTI ELETTI FANNO SULLA LORO PELLE, e quindi INTERVENIRE per tempo per CORREGGERE. E' stupido, o ignorante, un simile comportamento masochista.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog