Cerca

Il trappolone

Letta vuole i renziani nel governo, ma Renzi: "Guai a voi"

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi

Renzi e Berlusconi

Matteo Renzi è a un bivio. Deve scegliere la sua strada: andare a palazzo Chigi dopo Letta, oppure spingere sull'acceleratore per portare il Paese alle urne. La scelta non è facile. Nel primo caso Renzi potrebbe evitare il voto e far fuori gli spauracchi dei sondaggi che parlano di un centrodestra in vantaggio sia per le europee che per le politiche. Nel secondo caso invece il segretario del Pd potrebbe dare una prova di maturità e tentare il tutto per tutto sfidando la colaizione del Cav nella battaglia elettorale. Certo andare a palazzo Chigi dopo una vittoria legittimata dal voto ha tutto un altro sapore. Ma in realtà c'è la terza ipotesi sul campo che invece parla di un Letta in sella, con la protezione di Re Girogio, sino alla fine dell'anno passando prima per un rimpasto.

Il trappolone
- Ebbene, è proprio sul rimpasto che Renzi rischia di perdere la partita. Matteo finora ha giocato all'attacco. Scelte coraggiose, colpi di scena come l'incontro col Cav, un rimpastino con qualche renziano nella squadra di governo avrebbe il sapore di una mezza sconfitta. Ed è per questo motivo che Renzi continua a dire ai suoi : "Guai a voi se accettate le proposte di Enrico per un posto di governo". Se due, tre renziani entrassero al governo, Letta metterebbe fuorigioco Matteo addossando anche a lui gli eventuali fallimenti della fase bis dell'esecutivo. Ma tenere a bada chi sogna da tempo una poltrona e adesso la sente vicina non è facile. Il piano di Letta è chiaro: portare i renziani al governo significa spegnere con un colpo secco il cicaleggio del Nazareno in versione renziana. Le critiche all'esecutivo verrebbero subito zittite con un "caro Matteo anche i tuoi ministri erano d'accordo con me".

Ecco chi può cedere alle sirene -  E così ora Renzi rischia grosso. Un conto è far entrare i renziani in un governo Renzi, un conto è farli entrare in un Letta-bis. Ma secondo alcune indiscrezioni il premier sta già lavorando per incastrare Matteo. I rumors parlano di contatti tra Enrico e i renziani "doc". E come racconta l'Huffingtonpost Maria Elena Boschi e Dario Nardella sono in pole position per una poltrona da ministro. Il tentativo che Letta farà fino all’ultimo è quello di convincere ad accettare i renziani puri, da Nardella a Maria Elena Boschi a Simona Bonafè. Per loro sacrificherebbe chiunque: se entra la Boschi, via Quagliariello. Se entra Nardella via D’Alia. E qualcosa dell’operazione deve essere arrivata anche all’orecchio del sindaco-segretario se tra i suoi si parla di operazione “cavallo di Troia”. Renzi ha già detto “guai a voi”. Ma si sa resistere ad una poltronissima di governo non è facile. Soprattutto se sei giovane e porti la pelliccia al collo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog