Cerca

La risposta

Renzi: "Io a palazzo Chigi? Ma chi ce lo fa fare?"

Il rottamatore rompe gli indugi: "In tanti mi dicono ma chi ce lo fa fare? E io sono d'accordo con loro". Ora l'esecutivo rischia. E nel Pd è caos

Enrico Letta e Matteo Renzi

Enrico Letta e Matteo Renzi

Il tormentone va avnti da una settimana: Renzi prenderà il posto di Enrico Letta? Ora il sindaco, dopo giorni di riflessione, rompe gli indugi e dice la sua. "Sono tantissimi i nostri che dicono: ma perchè dobbiamo andare (al governo senza elezioni)? Ma chi ce lo fa fare? Ci sono anch’io tra questi, nel senso che nessuno di noi ha mai chiesto di andare a prendere il governo". Afferma Reni in un'intervista esclusiva che verrà trasmessa domani ad Agorà (Raitre). Insomma quello di Renzi pare essere un "gran rifiuto" che spegne i rumors che lo vorrebbero a palazzo Chigi già tra qualche settimana. In questi giorni erano stati molti i big della sinistra, incluso Romano Prodi  che avevano sconsigliato al sindaco di Firenze di avventurarsi a Palazzo Chigi senza prima essere passato dalle urne. Proprio ieri Renzi aveva affermato: "Io non farò la fine di Massimo D'Alema. Non farò quella scelta sciagurata". Il ricordo della disastrosa esperienza di "Baffino" entrato a Palazzo Chigi nel 1998 e uscitone nel 2000 in seguito alle rovinose elezioni regionali ha fatto colpo sul rottamatore.

Forza Italia: "Al voto"
- Ma a frenare la corsa verso palazzo Chigi del rottamatore sono anche le parole che arrivano da Forza Italia . Ne il Mattinale, l'hose organ dei deputati azzurri si legge: "E non dovrebbe governare nemmeno Renzi senza vincere le elezioni, o no? Governerebbe con Alfano ma mai con Berlusconi? Davvero Renzi è disponibile a un regnetto senza la legittimazione di un voto popolare? Una specie di prolungamento di Letta? Una specie di Renzetta? Dopo il golpe 4 + 1, quello di Grasso, ne verrebbe un altro per cui si insedia a Palazzo Chigi non solo chi non è stato capo coalizione, ma nemmeno è stato eletto mettendo la faccia nelle liste. Golpetto numero sei? Non ci crediamo, abbiamo troppa stima in Renzi. Fai il Renzi, non fare il Renzino", scrive “Il Mattinale”. Insomma Renzi tira il freno a mano. Preferisce perdere alle urne con Silvio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    10 Febbraio 2014 - 07:07

    Renzi è sicuramente un ottimo venditore di pentolame ma nel ruole che sta ricoprendo è il classico che lancia il sasso e ritrae la mano. Iniziò "rottamando" di fatto non ha rottamato nessuno, dice ciò che occorre fare, che per la verità lo sanno pure i sassi, ma chiede agli altri di fare, dice che Letta non sa fare , e ha ragione, ma lui non si propone. Se gli chiedi di sostiuire Letta risponde: "fossi matto". Questa è la logorante, asfissiante,indecente, vergognosa situazione nella quale la gente onesta sguazza sempre più impoverita e disgustata. Renzi è esattamente come tutti gli altri TANTA LAPA fatti zero.

    Report

    Rispondi

blog