Cerca

La squadra

Napolitano, tutti i ministri bocciati da Renzi

Giorgio Napolitano e Matteo Renzi

Giorgio Napolitano e Matteo Renzi

Da Annamaria Cancellieri ad Emma Bonino. Da Fabrizio Saccomanni a Gaetano Quagliariello. Sono tutti ex ministri, tutti sponsorizzati da Napolitano, tutti rottamati da Renzi. Erano entrati nel governo Letta per volontà di Re Giorgio, adesso si trovano senza poltrona. Quagliariello era stato precedentemente scelto dal Colle come uno dei dieci saggi ed è poi diventato ministro delle Riforme con Letta. E' stato sostituito da Maria Elena Boschi. E' andata decisametne peggio a un altro ministro, Annamaria Cancellierii. Travolta dalle sue telefonate con la famiglia Ligresti e quella in cui sollecitava la scarcerazione della figlia di Salvatore arrestata nell'inchiesta sul caso Fonsai. Ma la sua poltrona è stata "blilndata" da Napolitano e quindi da Letta. Ma Re Giorgio non è riuscita a "salvarla" dalla furia rinnovatrice di Renzi.  Non l'ha spuntata neanche per Emma Bonino. Secondo i particolari che sono emersi dopo l'incontro tra il premier e Napolitano sulla lista dei ministri, pare il presidente della Repubblica abbia dovuto cedere sulla radicale per evitare che alla giustizia andasse Nicola Gratteri. A penalizzare Emma la vicenda dei due fucilieri arrestati in India. Dalla Bonino ci si aspettava di più. Per il bis di Fabrizio Saccomanni si era speso non solo Napolitano ma anche ambienti internazionali ma su questo nome il veto di Renzi è stato perentorio anche se ha accettato il "compromesso" di Pier Carlo Padoan consigliere politico di Massimo D'Alema, Giuliano Amato e caro agli amienti europei. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    06 Agosto 2014 - 02:02

    Cosa si aspettava questa emanazione del Soviet... una gratitudine da un ex democristiano travestito da dem? Renzi é maestro nell'arte del galleggiamento come certi materiali organici...

    Report

    Rispondi

  • Laima

    07 Maggio 2014 - 14:02

    Vogliamo votare premier e presidente con elezione diretta!

    Report

    Rispondi

  • routier

    24 Febbraio 2014 - 17:05

    L'inizio va benino, speriamo continui meglio.

    Report

    Rispondi

  • agostino.vaccara

    24 Febbraio 2014 - 14:02

    ora che hai rottamato alcuni dei ministri voluti da Napolitano ma che te ne sei dovuto sorbire altri, ti resta una sola cosa da fare: rottama pure lui, fai la legge elettorale e se il tuo governo non riuscisse, non per colpa tua, a fare ciò che è necessario fare per l'Italia, che si vada, finalmente a quelle elezioni che Napolitano non concederà MAI!!!

    Report

    Rispondi

blog