Cerca

Il parere del Cav

Forza Italia, Berlusconi: "Renzi ha fatto un bel discorso"

Silvio Berlusconi

Silvio alla resa dei conti: visto da Benny

"Questo Renzi è un fenomeno, ha fatto un grande discorso parlando alla gente, a braccio. Non piacerà ai politici di professione, ma funziona”. Parola di Silvio Berlusconi. Il Cav ha ascoltato il discorso di Matteo Renzi al Senato e promuove il programma del rottamatore. Secondo alcune indiscrezioni raccontate dall'Huffingtonpost, Silvio avrebbe apprezzato e non poco l'intervento del rottamatore a palazzo Madama. E a sottolineare la soddisfazione del Cav per le parole di Matteo è anche la sua sondaggista di fiducia Alessandra Ghisleri:  “Renzi ha fatto un discorso molto incentrato su di sé e capace di parlare alla gente. Funziona la scuola, l’amico, la retorica del sindaco”.  “La partita tra Renzi e Berlusconi – dice un azzurro - è quella tra due grandi bari che giocano a fottersi. Entrambi infatti usano con leggerezza le parole e sono spietati negli obiettivi”. Insomma per Matteo dopo la bocciatura da più parti per il suo discorso, adesso arriva invece l'applauso del Cav.  

"Siamo all'opposizione" -  Ma nonostante Silvio riconosca al rottamatore la vis oratoria conferma la sua posizione all'opposizione. Il Cav sa bene che il Matteo premier piace poco al Pd e alla sinistra. Così Silvio dalla sua poltrona di osservatore esterno si gode il suicidio dei dem che col rottamatore a palazzo Chigi sono pronti a spaccarsi ancora. A mantenere comunque il punto sulle riforme ci pensa il capogruppo Paolo Romani che avverte: "Noi dialogheremo su tutte le riforme istituzionali che Renzi ha elencato ma non ci devono essere ambiguità rispetto agli impegni sull’approvazione dell’Italicum". Una voce dura arriva da Maurizio Gasparri: "Mi aspettavo Kennedy mi ritrovo il nipote di Rumor”. Insomma dentro Forza Italia non tutti riconoscono la forza dirompente di Matteo e così qualcuno prova a fare la voce grossa. Ma il Cav sa bene che il Pd rischia di saltare per aria senza che lui muova un dito. E i dem con Matteo a palazzo Chigi superato lo scoglio della fiducia sono pronti a dar battaglia. Non a Silvio ma a Matteo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kobra12

    25 Febbraio 2014 - 10:10

    Di ciò che pensa Berlusconi sul discorso di Renzi, penso ce ne possa fregar di meno, considerato che ambedue sanno vendersi. Quello che mi interessa è ciò che sarà capace di fare, ma il buongiorno in genere si vede dal mattino.

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    25 Febbraio 2014 - 08:08

    Finché si tratta di fare un discorso, Matteo Renzi funziona benissimo, soprattutto perché ha capito che il linguaggio pomposo e criptico dei vecchi discorsi politici ha stufato gli Italiani che da cinquant'anni lo ascoltano, e che probabilmente sulla sua bocca apparirebbe ancora più ridicolo di quello che è. Bisogna vedere se funziona altrettanto bene quando si tratterà di dare una spallata alla burocrazia statale, una regolata alla Giustizia, una spinta alla produttività delle imprese. Di questo dubito fortemente, ma sarei lietissimo di ricredermi.

    Report

    Rispondi

  • mamex

    mamex

    24 Febbraio 2014 - 22:10

    Che senza sovranità economica nessun essere umano sotto spoglie di presidente del consiglio, potrà mai fare niente se non aumentare le tasse sia esso Renzi oppure Berlusconi o chiunque altro sia in quel posto! E' l'euro che ci uccide RICORDATEVELO fra un paio d'anni quando dovremo scannarci sui vari blog per disquisire se quello che mangiamo è ciccolato oppure qualcos'altro.

    Report

    Rispondi

  • albrip

    24 Febbraio 2014 - 21:09

    Ma quella di Berlusconi, se vera, è interessante

    Report

    Rispondi

blog