Cerca

Stefano Fassina dà fiducia al governo Renzi: "Ma valuterò i provvedimenti"

Il tormentato rapporto tra i due politici del Partito Democratico sembra aver avuto una tregua

Matteo Renzi e Stefano Fassina

Matteo Renzi e Stefano Fassina

"Il mio voto non è il conferimento di una delega in bianco. Sul piano programmatico vi è la più ampia disponibilità possibile, ma valuterò esclusivamente il merito dei provvedimenti". Queste sono le parole dell'esponente del Pd Stefano Fassina che, durante la votazione della fiducia al nuovo governo di Matteo Renzi, ha espresso così il suo critico sì al nuovo esecutivo guidato dal sindaco di Firenze. 

Rapporti tesi - Non è passato molto tempo da quando il neo premier Matteo Renzi teneva il mirino puntato contro il collega del Pd; tra i due infatti non è mai corso buon sangue e la rivalità è venuta fuori con una battuta detta proprio dal rottamatore. A gennaio, per rispondere a una domanda durante una conferenza stampa su cosa pensasse della richiesta di rimpasto avanzata da Stefano Fassina, Renzi aveva risposto ironicamente "Fassina chi?". Una domanda che aveva poi spinto Fassiona alla dimissioni. Ora l'esponente del Pd mette da parte questi screzi e concede la sua fiducia al nuovo governo, anche se con qualche critica. Per Fassina infatti la proposta avanzata da Renzi di un "cambiamento radicale" è apprezzabile, "ma l’ho percepita poco - afferma - e mi pare prevalga una sostanziale continuità con il paradigma in corso". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    26 Febbraio 2014 - 07:07

    Che cosa significa votare una fiducia con riserva. Non siamo all'asilo infantile sig. Fassina. Se ancora non se ne è accorto state decidendo la VITA di 60Mln. di italiani meno voi. Se non ha le palle o la dignità se preferisce per supportare le sue idee abbia almeno il cervello per stare zitto.

    Report

    Rispondi

blog