Cerca

Gianni Letta: "Tremonti?

Ottimo traghettatore"

Pubblico applauso. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta ha dato pubblicamente merito al ministro dell'Economia Giulio Tremonti di aver saputo tenere saldo il timone nell'interesse dell'Italia. "A Tremonti dobbiamo dare atto di aver tennuto salda barra dei conti pubblici in un anno di tempesta tra marosi e pericoli che avrebbero potuto affondare il vascello", ha detto Letta all'assemblea generale degli industriali di Roma dove il ministro dell'Economia interverrà più tardi.
Gianni Letta: "Tremonti?
Pubblico applauso. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta ha dato pubblicamente merito al ministro dell'Economia Giulio Tremonti di aver saputo tenere saldo il timone nell'interesse dell'Italia. "A Tremonti dobbiamo dare atto di aver tennuto salda barra dei conti pubblici in un anno di tempesta tra marosi e pericoli che avrebbero potuto affondare il vascello", ha detto Letta all'assemblea generale degli industriali di Roma dove il ministro dell'Economia interverrà più tardi.

"Lo ha fatto caricando su di sé il peso di scelte impopolari interpretando la politica di governo che è politica di rigore che ci ha dato rispetto in Europa", ha aggiunto Letta. "E lo ha fatto con sacrificio guardando all'interesse superiore della nazione in un momento in cui la crisi avrebbe potuto farci male", ha detto Letta che ha portato all'assemblea degli industriali il saluto del presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rinodallarosa

    09 Gennaio 2010 - 14:02

    Credo che Berlusconi, uomo sempre positivo, viva troppo in alto per capire che la sua idea è pura illusione. Quando comincerà a tagliare il numero dei ministri, dei dirigenti pubblici ad essi collegati, dei parlamentari, dei portaborse, delle auto blu con relativi autisti, delle provincie che non servono, di tutti gli enti inutili che sono solo degli stipendifici, si renderà conto che ha tutti contro quelli che dovrebbero approvare questi provvedimenti e dovrà dire aimè mi dimetto. Credo che tutti i cittadini italiani che questo lo hanno capito da tanto tempo sanno che tutto ciò è impossibile e conseguentemente non succederà. Mi dispiace doverlo dire, ma sono uno di quelli che ha perso le speranze. Mi auguro tanto di sbagliarmi ma è molto più probabile che ci azzecchi. Buona domenica.

    Report

    Rispondi

  • falconiere2

    24 Novembre 2009 - 17:05

    Invece il suo omonimo Letta del PD, in una riunione di congrega dei capoccia più accreditati con la Rosy in testa, non sciupa parole per infangare questo governo che secondo lui, così facendo e dicendo, è l'"alternanza" giusta che ci vuole per il Paese.

    Report

    Rispondi

blog