Cerca

La Russa: legge nazionale per le moschee

Necessario regolamentarne la costruzione

La Russa: legge nazionale per le moschee
"Credo che sia opportuna una legge nazionale preferibilmente su iniziativa parlamentare" che regolamenti tutti i luoghi di culto a partire dalle moschee. A parlare il ministro della Difesa Ignazio La Russa intervenuto a Milano. "Vi è un vuoto normativo in materia di luoghi di culto per cui oggi non serve nessun permesso per costruire una moschea. Per questo - ha detto - occorre disciplinare la materia senza limitare il diritto di culto ma dando delle regole". La proposta di La Russa giunge dopo un incontro che il ministro insieme al capo del Viminale, Roberto Maroni, ha avuto con il sindaco di Milano, Letizia Moratti. In agenda, la necessità di offrire un luogo di culto ai musulmani in città. Così il ministro ha lanciato la proposta di riprendere "i dieci disegni di legge che già ci sono in Parlamento per garantire il diritto di culto a tutti senza creare problemi di ordine pubblico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Shift

    16 Dicembre 2009 - 09:09

    Davvero? Sono passati secoli da Vienna? Lo vada a raccontare agli islamici perchè NON SE NE SONO ACCORTI. Solo per parlare del presente esiste un lungo elenco: Monaco, Fiumicino, Achille Lauro, 11 Settembre 2001, Madrid, Mosca, Londra, Bombay, Beslan, ecc. ecc. Vede dailogol, per i mussulmani non è cambiato niente perchè, guarda caso, nel loro Corano non hanno cambiato nemmeno una virgola, nè nessuno di loro si sogna di cambiarlo, pena la morte. Per loro la parola di Dio è valida non solo geograficamente in ogni luogo, ma anche nel TEMPO, perciò Vienna è per gli islamici come se fosse ieri e non tre secoli fa, NON E' CAMBIATO NIENTE, fa meglio a metterselo in testa, piuttosto che illudersi o illudere. I risvegli dai sogni sono molto brutti.

    Report

    Rispondi

  • dialogol

    15 Dicembre 2009 - 19:07

    caro Pontida... sono passati secoli da Vienna... non te ne sei accorto ? sono passati invano ? su dai sveglia!

    Report

    Rispondi

  • dialogol

    15 Dicembre 2009 - 19:07

    bravo larussa, un altro passo verso il medioevo. Vedrai che non avrai nessuna difficoltà a fare il ministro anche per Gheddafi.

    Report

    Rispondi

  • gbbonzanini

    14 Dicembre 2009 - 19:07

    propongo di nominare ad "honorem" a membri dell'ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) con la menzione di "Zii Fondatori della Repubblica": Benito Fini, Belfagor La Russa, Adolf Urso detto Rigoletto e PomPomPompin Bocchino. Con la seguente menzione: Per aver tenuto vivo lo spirito della Resistenza, mediante lancio di Sanpietrini e bulloni, per aver sprangato con catene metalliche e bastoni i nemici e detrattori. Per aver alimentato un giusto spirito antagonista contro il becero monarca e dittatore Berlusconi. Ad essi imperitura memoria.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog