Cerca

Feltri e Fini battibeccano

a suon di valium e lambrusco

Sono settimane che Vittorio Feltri punzecchia Fini. Quest'ultimo non rimane impassibile e risponde. Prima con dichiarazioni al vetriolo, poi preparando un particolare biglietto di auguri per Natale. «Egregio direttore, per festività "serene" senza ossessioni e allucinazioni», scrive Fini, allegando però il flacone di un noto calmante, il Valium. Il pacchetto sarebbe stato inviato giovedì, dopo l'editoriale in cui Feltri accusava Fini di aver preparato il "ribaltone" ai danni di Silvio Berlusconi.
Feltri e Fini battibeccano
Sono settimane che Vittorio Feltri punzecchia Fini. Quest'ultimo non rimane impassibile e risponde. Prima con dichiarazioni al vetriolo, poi preparando un particolare biglietto di auguri per Natale. «Egregio direttore, per festività "serene" senza ossessioni e allucinazioni», scrive Fini, allegando però il flacone di un noto calmante, il Valium.
Il pacchetto sarebbe stato inviato giovedì, dopo l'editoriale in cui Feltri accusava Fini di aver preparato il "ribaltone" ai danni di Silvio Berlusconi.
Non si è fatta attendere la replica del direttore de Il Giornale, che raggiunto telefonicamente ha replicato: «Non ho ancora ricevuto la confezione di Valium. Accetto volentieri il dono natalizio di Fini e ne faccio tesoro. Però ho una raccomandazione per il Presidente della Camera: ci vada piano con il lambrusco, il rosso fa bene ma non bisogna esagerare. E lui ultimamente ha fatto parecchio uso di "rosso", e non gli ha fatto bene...».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Arturo1952

    26 Dicembre 2009 - 15:03

    Fini prima fa la ......Bossi-Fini e poi...... vuol dare la cittadinanza italiana a chiunque metta piede sul nostro territorio, magari solo per turismo. Fini disciplinatamente vota la legge della sua maggioranza sulla procreazione assistita ...... e poi vuole andare a votare per abrogarla perchè certe parti non gli piacciono. Fini definisce Mussolini "il più grande statista italiano"....... ma passa dopo pochi anni dall'olio di ricino alla vaselina democristiana.....e questo per citare solo alcuni tra i suoi più eclatanti "changez les dames". Oddearrr, direbbero i miei amici inglesi......le giravolte di Fini farebbero venire le vertigini alla "Folle banderuola", canzone di Mina degli anni '60. Altro che valium, qui ci vuole il litio..... Possiede Fini la dote fondamentale di un grande politico, vale a dire una visione organica del futuro del Paese? A mio parere, no.

    Report

    Rispondi

  • gbbonzanini

    22 Dicembre 2009 - 19:07

    altro che lambrusco per Fini. Olio di ricino e santo manganello che forse rinsavisce.

    Report

    Rispondi

  • gmarcosig335

    21 Dicembre 2009 - 08:08

    Feltri ha solo il torto da buon giornalista di aver messo a nudo la strategia di Fini, quando si viene scoperti con le mani nella marmellata la reazione è inevitabile. Ma Fini e i suoi pochi seguaci farebbero bene a tacere e farsi da parte la loro credibilità è meno di 0 zero.INAFFIDABILI, GOLPISTI E GIUDA!

    Report

    Rispondi

  • stavrogin

    21 Dicembre 2009 - 08:08

    A proposito di doni natalizi,più che vino bianco è azzeccato quanto proposto dal link : http://www.stavrogin2.com/2009/12/piu-viagra-per-fini.html Così scoppierà definitivamente,questo pinocchietto trasformista. stavrogin

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog