Cerca

Bersani dà il via libera alla Bonino

In Lazio niente primarie del Pd

2
Bersani dà il via libera alla Bonino
Bersani ha dato carta bianca ad Emma Bonino. Il leader del Pd ha così motivato la scelta.
Le primarie sono «un’opportunità e non un obbligo, il partito non può essere un notaio che si limita a stilare il regolamento delle primarie. Noi siamo un partito veramente federalista, non decidiamo nelle ville ma nelle assemblee regionali. Io penso che nelle Regioni come il Lazio dove la destra è già in campo sia meglio privilegiare l’immediatezza e l’efficacia della scelta».
Bersani ha ricordato che «i candidati devono essere scelti entro il 20 febbraio, siamo a buon punto in 8-9 regioni dove c’è anche un significativo avanzamento delle relazioni politiche, poi naturalmente ci sono dei problemi. Domani c’è l’assemblea regionale del Lazio e io ripeto che la Bonino è una fuoriclasse, è fuori da ogni stereotipo, e da questo si capisce cosa penso io. In Puglia poi stiamo cercando -conclude Bersani- di mettere insieme uno schieramento che sia il più competitivo possibile».

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nlevis

    24 Gennaio 2011 - 10:10

    di "mettere insieme" lo schieramento più ampio e competitivo possibile. Altro che riformisti. Ha ragione Renzi quando compila la pagella dei capi del Pd. Voto massimo :3

    Report

    Rispondi

  • aquila azzurra

    11 Gennaio 2010 - 17:05

    cosa faranno la binetti e co. ora che il pd si è schierato con i radicali? continueranno a prendere pesci in faccia dagli anticlericali di sempre e voteranno per loro? non è giunta l'ora di mandare a farsi benedire l'accozzaglia politica che pretende ancora di chiamarsi partito?

    Report

    Rispondi

media