Cerca

Il Pd vieta Facebook ai dipendenti. Poi ci ripensa

Scelta troppo aziendale. Via libera al social network

1
Il Pd vieta Facebook ai dipendenti. Poi ci ripensa
Vietato al mattino, ripristinato al pomeriggio. E' la breve parabola del tentativo del Pd di vietare ai compagni l'accesso a Facebook. Nel quartier generale del Pd a Roma, in Via S.Andrea delle Fratte, venerdì mattina non era più possibile navigare su Facebook. Perchè troppi dipendenti lo usavano invece di lavorare. Poi il dietrofront. Prima i dirigenti hanno detto che si era trattato di un problema tecnico. Poi hanno ammesso: scelta troppo aziendale. Torna tutto come prima.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blueeyesplotter

    15 Gennaio 2010 - 15:03

    E poi è il PDL che applica la censura. Quando si dice predicare bene e poi razzolare malissimo!

    Report

    Rispondi

media