Cerca

La Binetti: se vince Emma mollo il Pd

La teodem contro la "sua" candidata in Lazio

La Binetti: se vince Emma mollo il Pd
Emma Bonino sta creando scompiglio nel Pd. La candidata alle Regionali del Lazio non è amata dal centro  della sinistra. Al punto che Paola Binetti, esponente teodem, ha già minacciato di lasciare il partito in caso di vittoria. "Candidare Emma Bonino è eutanasia di un partito", ha detto la Binetti infatti al Corriere della Sera. Di più: potrebbe addirittura votare per la candidata della maggioranza, Renata Polverini.
 "So due cose con sicurezza. La prima è che non voterò Emma Bonino, tutta la vita le ho votato contro. La seconda è che vedrò le liste. Ci sono persone stimabilissime come Augusto Battaglia...". Voterà Polverini? "Vedremo. Come si dice, nel segreto dell’urna...". Farà campagna contro la Bonino? "Secondo lei, cosa sto facendo?".
 Quanto all’eventuale cambio futuro di partito, Rutelli "mi prende al cento per cento nell’Api, ne sono certa", afferma Binetti. "Se io mi spostassi, vuoi da Rutelli vuoi da Casini, sono sicura che un movimento di elettori, molto più grande di quanto si possa immaginare, si sposterebbe con me".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • z.signorini

    19 Gennaio 2010 - 17:05

    Questa donna sta dimostrando in tutti i sui dettagli che la politica è interessata solamente alla politica, alla sedia, al potere del paese Italia non interessa. Sono meravigliato che molti cattolici si prestino a questo perverso gioco di ammucciate, son diventati dei burattini privi di dignità.

    Report

    Rispondi

  • claudio66

    18 Gennaio 2010 - 08:08

    i partiti, dicevo, altro non sono che consigli di amministrazione. si chiama: PIANO DI RINASCITA DEMOCRATICA e vedrete, quando anche Gelli passerà a miglior vita, beatificheranno anche lui. e noi lì, passivi, concordi e coglioni. Bisogna mettersi l'elmetto e fare politica ogni giorno: al supermercato, al lavoro, per la strada, SEMPRE. la vita è un temporale e prenderlo in c... è un lampo!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • claudio66

    18 Gennaio 2010 - 08:08

    POVERO PD? ragazzi ma allora la storia non vi insegna proprio nulla. al pd manca solo la L, ma è chiaro come il sole che rema dalla stessa parte da 16 anni. ho proprio paura che quando si dice che gli italiani sono un popolo di pecoroni non si sbaglino (ahimè !). ce la ricordiamo la bicamerale? ce lo ricordiamo l'attacco allo psiconano sul conflitto di interessi? ce le ricordiamo le parole di violante in parlamento in merito a quanto fatto dall'ulivo nel merito dello stesso conflitto? e le leggi sul precariato? e, in ultimo, lo scudo fiscale? sono tutte cose più che documentate, basta volerle cercare e vedere. Almeno di pietro è lineare con una linea che, contestabilissima se volete, va ,da sempre, nella stessa direzione. 30/40 anni fa si votavano i partiti per tradizione o ideologia, mio padre ha sempre votato PCI "perchè sta dalla parte del popolo e perchè mio padre l'ha sempre votato" diceva. ma i tempi sono cambiati, le ideologie, purtroppo, non ci sono più e i partiti ...segue

    Report

    Rispondi

  • kana_22

    17 Gennaio 2010 - 18:06

    Il PD è talmente affossato da ricordi di avvenimenti appena trascorsi che non riesce a trovare il sostituto di Marazzo, allora si piegano alla Bonino, unica pedina non PD. Certo che i cattolici si indignano ( a parte la povera Bindi e il calzino Franceschini democristiani per interesse) a tale nomina. Una Bestemmiatrice, una che ha abbracciato l'eutanasia, le carnevalate gaj, gli abortisti, la liberazione della droga, ecc. vuole prendere i voti dai cattolici? La Binetti non sa più cosa sta a fare in un partito PMN (partito mai nato) diretto da Bersani e comandato da D'Alema, i quali litigano anche per la Puglia e per la Calabria. Se la bonino dovesse vincere per Roma non si passa più perché ci saranno sempre feste gaj, carri alegorici e drogati che chiedono la liberizzazione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog